Esercito e cooperazione internazionale, una delegazione dell'Oman visita il Centro Nazionale di Selezione e Reclutamento di Foligno

di Giovanni Camirri
Foligno - Mercoledì, nell’ambito delle attività di cooperazione internazionale in ambito sanitario Italia-Oman, una delegazione del Sultanato Omanita ha visitato il Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito (Csrne) che ha la propria sede nella Caserma “Gonzaga del Vodice ferrante" a Foligno. La delegazione, composta da 3 ufficiali medici accompagnati dal colonnello Claudio Zanotto, Capo Ufficio Attività Sanitaria Internazionale dello Stato Maggiore della Difesa, è stata accolta dal comandante del Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito, generale di brigata Emmanuele Servi. Nel corso della permanenza presso il Centro, gli ufficiali ospiti, dopo il saluto di benvenuto, hanno assistito ad un briefing illustrativo sui compiti istituzionali e sulle varie attività di reclutamento del Centro di Selezione. A seguire, la visita alla caserma ed a tutte le aule, locali e palestre adibiti alla selezione del personale. Data la specifica dell’attività, la visita si è soffermata particolarmente sui vari ambulatori, sul laboratorio analisi e sulla strumentazione per la bioimpedenziometria.  Al termine, nell’Ufficio del Comandante, a ricordo della giornata, è stata apposta la firma sull’Albo d’Onore  - riservato agli ospiti di maggior prestigio. Nell’occasione, il capo delegazione, brigadier (doctor) Ali bin Nasser Maskeri, capo dei Servizi Sanitari del Sultanato dell’Oman, ringraziando per l’accoglienza il generale Servi, ha riservato parole di elogio ed ammirazione per la competenza e per la professionalità dimostrata dal personale del Centro, in una branca tanto importante quanto delicata quale è l’area della selezione e del reclutamento.
 
 
Mercoled├Č 11 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 16:30

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP