Burger King, bufera sull'annuncio di lavoro a Terni: «Cerchiamo personale, precedenza agli uomini»

«Nessuna discriminazione, serve forza maschile» spiega lo staff del fast food.

Burger King, bufera sull'annuncio di lavoro a Terni: «Cerchiamo personale, precedenza agli uomini»
3 Minuti di Lettura
Martedì 3 Maggio 2022, 13:28

«Se sei interessato ad entrare a far parte del nostro staff lascia il tuo cv all'interno del locale. Al momento diamo precedenza al personale maschile». Non è passato inosservato, a Terni, questo annuncio di lavoro affisso all'esterno del Burger King del centro commerciale Cospea Village. Un cartello giudicato non rispettoso della parità di genere da alcuni cittadini, che hanno segnalato la sua inopportunità anche agli addetti dello stesso locale. «Ci è già stato fatto presente che può essere interpretato male, ma da parte nostra non c'è alcun intento discriminatorio» precisa all'ANSA una delle manager del fast food. «Qui infatti lavorano per la maggior parte donne - aggiunge -, ne abbiamo anche assunte due recentemente. Ora ci serve qualche maschio per lo scarico della merce».

Samantha Cristoforetti e la foto con i figli prima del lancio. «Ragazze, quando vi dicono di scegliere tra famiglia e carriera guardate questa immagine»

Nel locale - che attraverso l'annuncio propone un mese di prova con contratto a chiamata, per una ventina di ore mensili - sono impiegate in totale quattro manager donne, altre nove dipendenti di sesso femminile e tre uomini, di cui uno ha annunciato che lascerà il posto di lavoro a breve. «Cerchiamo quindi almeno altri due o tre uomini - prosegue la manager -, perché ci serve della forza maschile. Il lavoro è pesante e la differenza fisica c'è. Per l'ultimo scarico mi sono dovuta far aiutare da un'altra dipendente». Ma i curricula proposti da candidate donne, precisa ancora, non vengono rifiutati, anche se viene spiegato il motivo dell'attuale preferenza. Ad ogni modo, conclude la manager, l'annuncio affisso verrà «rimosso e modificato». (ANSA). YQ9-PE 03-MAG-22 13:14 NNNN

© RIPRODUZIONE RISERVATA