CORONAVIRUS

Coronavirus, Giuliana De Sio positiva. Il sindaco di Santa Maria Capua Vetere: «Potrebbe aver contagiato 9 persone»

Lunedì 16 Marzo 2020 di Alessia Strinati
Coronavirus, Giuliana De Sio positiva. Il sindaco di Santa Maria Capua Vetere: «Potrebbe aver contagiato 9 persone»

Giuliana De Sio affetta da Coronavirus potrebbe aver contagiato altre 9 persone. A dirlo è il sindaco di Santa Maria Capua Vetere (CasertaAntonio Mirra che ipotizza che l'attrice potrebbe aver avuto contatti con 9 cittadini e che quindi potrebbero essere a rischio contagio.

Coronavirus, Giuliana De Sio positiva in isolamento allo Spallanzani: «È la prova più dura della mia vita»

Coronavirus, da Nord a Sud l’Inno dal balcone il canto della resistenza al coronavirus

Il primo cittadino ha spiegato la situazione sulla sua pagina Facebook, come riporta anche Selvaggia Lucatelli, dicendo a Santa Maria Capua Vetere ci sono 10 persone positive al Coronavirus di cui 9 appartenenti a tre nuclei familiari in buona e discreta salute, oltre un cittadino deceduto. Poi aggiunge: «La ricostruzione dei contatti spetta all’Asl, ma faccio notare che Giuliana De Sio ha contratto il virus a metà febbraio ed è stata al teatro Garibaldi a Santa Maria Capua Vetere il 24 febbraio».

Il sindaco spiega che durante lo spettacolo tenutosi alla sala degli specchi erano presenti sia il paziente 1 che il paziente 2, ma aggiunge: «La mia idea è che quando un cittadino è positivo, specie un personaggio pubblico, deve comunicare subito la sua positività per permettere ai cittadini e alla Asl di ricostruire la rete dei rapporti. La mia città vive un momento difficile e non voglio attribuire responsabilità, ma i dati sono che lo spettacolo della De Sio è stato il 24 febbraio e che i pazienti si sono sentiti poco bene tra fine febbraio e i primi di marzo».

Il sindaco spiega che il 6 marzo si è avuta notizia dalla Asl dei pazienti, ma non si riuscivano a trovare punti di contatto, fino a quando non è stato letto il post della De Sio, poi conclude: «Vedremo se qualcuno aveva dei doveri e non li ha rispettati, mettendo a rischio spettatori che si sono fatti magari dei selfie con l’attrice e chi ha lavorato sul palco».
 

 
 

Ultimo aggiornamento: 18:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani