Internazionali, le racchette che hanno fatto la storia dei campioni in mostra al Foro Italico

Venerdì 17 Maggio 2019 di Paolo Travisi
Museo della racchetta agli Internazionali

Oltre mille racchette che hanno fatto la storia del tennis costituiscono il cuore del Museo della Racchetta, nato poco più di un anno fa, nel centro di Baldissero d’Alba, comune del Piemonte. Ed ora in parte si mostra agli Internazionali, in una piccola selezione di 8 esemplari, allestita in uno stand nei pressi del Centrale.

L’idea del progetto museale, nato su iniziativa di Paolo Bertolino, professione incordatore di racchette e grande appassionato di tennis, racconta in Piemonte come nella selection romana, il modello della racchetta, il brand, il campione che l'ha usata nella sua carriera, il materiale di costruzione. Nella galleria presente agli Internazionali, le racchette sono otto, ma raccontano un lungo momento storico, che parte dal 1967 (la Wilson T2000) fino al 2019 con la racchetta usata dal re Federer. Quello che gli appassionati di tennis troveranno, non sono solamente gli strumenti che hanno portato alla vittoria i più grandi campioni, ma anche un racconto dei materiali applicati, della loro evoluzione, che ha messo leggerezza e velocità nelle mani degli atleti.

Tra i pezzi da ammirare la Wilson di legno di Wilson Stan Smith (1971-73), la T2000 di metallo usata da Jimmy Connors, la Prince Graphite usata fino al 1997 dall’americano Michael Chang, fino alla recente Babolat in graphite e tungsteno adoperata da Rafael Nadal ed altre ancora. "In molte altre discipline sportive” scrive Bertolino nella pagina web di presentazione del Museo della Racchetta “l’attrezzo usato è particolarmente importante, ma nell’immaginario collettivo nessuno sport si può collegare ad uno strumento come il tennis alla racchetta. Nelle mani dei campioni, diventa quasi un naturale prolungamento del braccio”. Ed il pubblico che passa agli Internazionali, non manca di apprezzare questa piccola galleria delle glorie passate e presente, dove ogni racchetta è corredata da una dettagliata scheda informativa.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Voti e pagelle, famiglie in tilt: «Ma con 5,78 passi lo stesso?»

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma