Borussia flop, passa il Basaksehir. Porto e Rangers avanti, l'Eintracht ringrazia l'Arsenal

Giovedì 12 Dicembre 2019 di Giuseppe Mustica
La disperazione di Marcus Thuram del Moenchengladbach, eliminato a sorpresa
Non sarebbe servita a nulla una vittoria alla Lazio. Il Cluj ha infatti battuto il Celtic (2-0) approdando così ai sedicesimi di Europa League. Già nel primo tempo la squadra allenata da Petrescu ha avuto diverse occasioni per portarsi in vantaggio. Ma è nella ripresa che la partita si è subito sbloccata con l’incornata di Burca sugli sviluppi di un calcio d’angolo. A chiuderla definitivamente ci ha pensato Djokovic al 70’ con un missile sotto la traversa che non ha lasciato scampo a Gordon. 
 
Nel raggruppamento della Roma sono i turchi del Basaksehir a passare il turno andando a vincere 1-2, in rimonta, e contro ogni pronostico, sul campo del Monchengladbach. Eppure sembrava tutto semplice per i tedeschi che erano anche riusciti a passare in vantaggio poco dopo la mezz’ora del primo tempo grazie alla rete di Thuram. Ma il gol di Kahveci, a pochi istanti dalla conclusione della prima parte di gara, ha dato nuove speranze alla squadra di Buruk. Che è riuscita a tenere testa agli attacchi dei padroni di casa e a colpire al 90’ con Crivelli che pesca il jolly. Vittoria e qualificazione come primi nel girone. 
 
Nelle altre partite della serata ha perso il Siviglia (0-1) sul campo dell’Apoel. Ha pareggiato invece l’Arsenal (2-2) a Liegi contro lo Standard. Doppio vantaggio dei padroni di casa con Bastien e Amallah, prima della rimonta arrivata nel finale grazie ai gol di Lacazette e Saka su assist di Martinelli. Grazie a questo pareggio si qualifica anche il Francoforte, sconfitto in casa (2-3) dal Guimaraes. Nel gruppo G, quello che doveva decidere tutto questa sera, ad andare avanti sono Porto, 3-2 in casa contro il Feyenoord - rete decisiva di Soares - e i Rangers di Steven Gerrard che pareggiano (1-1) contro lo Young Boys soffrendo nel finale anche per via dell’espulsione di Jack. Vince anche lo United (4-0) sull’Az con la doppietta di Greenwood. Goleada per i Wolves (4-0) sul Besiktas: mattatore della serata il portoghese Jota che, entrato in campo al 56’, in tredici minuti mette a segno una clamorosa tripletta. 
 
Ecco il quadro completo delle formazioni qualificate: Siviglia, Apoel, Malmö, Copenaghen, Basilea, Getafe, Sporting, Lask Linz, Celtic, Cluj, Arsenal, Francoforte, Porto, Rangers, Espanyol, Ludogorets, Gent, Wolfsburg, Basaksehir, Roma, Braga, Wolwes, Manchester United, Az Alkmaar. Che si aggiungono a quelle “retrocesse” dai gironi di Champions: Bruges, Olympiacos, Shakhtar, Bayer Leverkusen, Salisburgo, Inter, Benfica, Ajax. 

Sorteggio in programma lunedì alle 13. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma