Inter-Spezia 2-0: Gagliardini apre, Lautaro chiude. Inzaghi facile contro Thiago Motta

Inter-Spezia 2-0: Gagliardini apre, Lautaro chiude. Inzaghi facile contro Thiago Motta
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 1 Dicembre 2021, 12:42 - Ultimo aggiornamento: 20:49

L’Inter non si ferma, va avanti per la sua strada e conquista la terza vittoria di fila in campionato, la quinta nelle ultime sei gare. A San Siro i nerazzurri vincono anche contro lo Spezia dell’ex Thiago Motta, che prova a chiudere ogni varco, ma davanti ha una squadra come quella di Simone Inzaghi e non può fare proprio nulla. Perché i campioni in carica giocano con una facilità disarmante. Si divertono, segnano e vincono. Giocano un ottimo calcio fin dai primi minuti.

In attacco c’è Correa (un turno di riposo per Dzeko, pronto per affrontare la Roma all’Olimpico) ed è proprio l’argentino a cercare in tutti i modi di sbloccare il risultato. Solo che la sua prima conclusione termina sul fondo, mentre l’altra è deviata in angolo da Kiwior con una scivolata provvidenziale. Ma tra le due azioni c’è il vantaggio dell’Inter. Azione meravigliosa dei nerazzurri, quasi tutta con tocchi di prima, il pallone arriva a Lautaro Martinez che disorienta lo Spezia con un tocco di tacco, raccolto da Gagliardini, bravo a siglare il primo gol in questo campionato. Poco prima dell’intervallo i nerazzurri rischiano molto (ed è l’unica volta in tutto il match): calcio d’angolo, testa di Amian, miracolo di Handanovic. Nella ripresa continua a giocare la solita Inter, che tiene bene il campo e non corre pericoli. Tanto da guadagnarsi un rigore per uno sciagurato fallo di mano di Kiwior. Sul dischetto si presenta Lautaro Martinez (ma avrebbe voluto tirare Calhanoglu), che spiazza Provedel. Poi Inzaghi fa rifiatare qualche titolare. I prossimi impegni sono Roma e Real Madrid, tra campionato e Champions. E non è ancora il momento di fermarsi.

Inter-Spezia, le formazioni ufficiali

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, D'Ambrosio, Dimarco; Dumfries, Gagliardini, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Correa, Lautaro. All. Simone Inzaghi

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Amian, Erlic, Hristov, Kiwior; Kovalenko, Sala, Reca; Salcedo, Manaj, Gyasi. All. Thiago Motta. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA