Lazio-Fiorentina, Sarri: «La partita più bella della stagione. Luis Alberto? È stato super»

Lazio-Fiorentina, Sarri: «La partita più bella della stagione. Luis Alberto? È stato super»
di Daniele Magliocchetti
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 27 Ottobre 2021, 23:46 - Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre, 15:42

«Abbiamo fatto la più bella partita della stagione, meglio di Roma e Inter». Parole e musica di Maurizio Sarri. Nonostante, la Lazio abbia sofferto, mostrato gran cuore e poco gioco, il tecnico dopo la vittoria sulla Fiorentina è soddisfatto della prova dei suoi giocatori. «C'è stata una buona qualità di palleggio - ha detto l'allenatore -, dovevamo alzare Milinkovic e l’abbiamo fatto bene. Il livello di nervosismo poteva essere alto dopo aver sbagliato una partita, ha portato più applicazione e meno coraggio nel primo tempo. Dopo il gol la mente si è liberata». Il tecnico sembra quasi aver trovato la quadratura del cerchio, anche se di strada da fare ce ne è tanta. Basta vedere il campo e le idee del tecnico che ancora non si sono viste del tutto, ma lui guarda altro, almeno per il momento. «Volevamo avere grande palleggio, a centrocampo ho messo giocatori tecnici: era un rischio calcolato - ha spiegato con sicurezza -. Milinkovic ha fatto bene nel primo tempo, anche Luis Alberto ha fatto una grande partita, di grande dinamismo e determinazione. L'ho fatto giocare perché in tre giorni ha svolto allenamenti straordinari. Cataldi è a livello di dinamismo è perfetto, può diventario anche a livello tecnico».

LA RIPARTENZA

Il periodo non fortunato, il ritiro sono già dietro l'angolo. Non che basti una vittoria, ma a sarri è talmente piaciuta la Lazio, il suo atteggiamento che vuole solo elogiare i suoi ragazzi: «Lazio in crisi? È una parola sbagliata. Purtroppo abbiamo fatto degli up and down. Questa è forse la migliore partita fatta sotto tanti punti di vista. Il nostro problema è la discontinuità e stiamo parlando molto di questo per cercare di capire da cosa può dipendere e come evitarla. Le scelte potevano essere anche rischiose. Se la difesa fa una grande partita vuol dire che anche davanti hanno fatto bene». L'ultima è sull'Atalanta, la prossima avversaria della Lazio, si giocherà sabato: «E' una delle squadre forti di questo campionato, per me una gran bella squadra. Sono tosti e per noi non sarà semplice, ma stasera i ragazzi hanno dimosrato che possiamo stare su una buona strada

© RIPRODUZIONE RISERVATA