Champions, en plein di Inghiterra e Spagna: 4 club su 4 agli ottavi. Manita del Psg: segna sempre Icardi

Mercoledì 11 Dicembre 2019 di Giuseppe Mustica
Icardi
Agli ottavi solamente cinque nazioni, quelle dei cinque campionati principali d'Europa: En plein di Inghilterra e Spagna, che portano avanti tutte le loro rappresentanti: quattro su quattro. Tre squadre per Germania e Italia, due per la Francia:

GIRONE A

PSG-GALATASARAY 5-0


Si diverte il Psg che batte senza nessun problema la squadra di Terim. Nei parigini vanno a segno tutti gli attaccanti. Apre le danze il solito Mauro Icardi, servito da Mbappè. Poi è il turno di Sarabia che con un bel diagonale batte Muslera. Nel secondo tempo arriva subito il gol di Neymar. Lo stesso brasiliano serve l'assist per il 4-0 firmato da Mbappè. È Cavani a chiudere la partita con il calcio di rigore che fissa il risultato finale. Psg miglior difesa di questa prima parte di competizione.

BRUGES-REAL MADRID 1-3

Nonostante la sconfitta contro un Real già qualificato, il Bruges riesce a raggiungere i sedicesimi di Europa League. Succede tutto nella ripresa in Belgio, dopo un primo tempo privo di emozioni. La partita viene stappata dal bellissimo gol di Rodrygo: sinistro al volo e palla che bacia il palo prima di spegnersi in rete. Quarto gol in Champions per il brasiliano classe 2001. Ma un minuto dopo è Vanaken che con un bel destro a giro rimette le cose a posto per i padroni di casa. È Vinicius allora - primo centro in Champions - con un tocco sotto porta a regalare il vantaggio agli uomini di Zidane. Il bellissimo gol di Modric in pieno recupero fissa il finale. Real avanti come secondo nel girone.

GIRONE B

BAYERN-TOTTENHAM 3-1


Il Bayern chiude il raggruppamento a punteggio pieno. E infligge a Mourinho la seconda sconfitta da quando siede sulla panchina del Tottenham. Ma la vittoria tedesca è rovinata dall'infortunio accorso a Coman - autore del primo gol - che esce per un problema al ginocchio che, vedendo le immagini, non promette nulla di buono. Gli Spurs rispondono subito allo svantaggio, siglato dallo sfortunato francese, con Sessegnon. Ma allo scadere del primo tempo il neo entrato Muller riporta avanti i bavaresi. E' Coutinho, nella ripresa, con un tiro a giro sul secondo palo, a completare l'opera.

OLYMPIACOS-STELLA ROSSA 1-0

Il rigore di El Arabi, a 3' dal termine, regala ai greci una vittoria che permette alla formazione di Martins di guadagnare il pass per i sedicesimi di Europa League. Ma è successo di tutto in una partita bellissima decisa solamente a pochi minuti dal termine per via di una pazzia di Jander, entrato qualche istante prima, che interviene di mano all'interno dell'area di rigore. Nel primo tempo è Tomane, per gli ospiti, a sbagliare un tiro dagli undici metri spedendo la palla sulla traversa. Nella ripresa è assedio Olympiacos. 45' sempre all'interno della metà campo avversaria e grosse occasioni. Ma la partita non si sblocca. Prima dell'occasione raccontata in precedenza che ha deciso il match.

GIRONE C

DINAMO ZAGABRIA-MANCHESTER CITY 1-4

Se possiamo parlare della grande impresa dell'Atalanta, una parte dei meriti vanno anche al City di Guardiola che, nonostante fosse già sicuro del primo posto, vince in trasferta sulla Dinamo Zagabria. A passare in vantaggio sono stati i padroni di casa con il gol di Dani Olmo. Ma già nel primo tempo sale in cattedra Gabriel Jesus che riporta tutto in parità. Nella ripresa lo stesso attaccante brasiliano si scatena siglando altre due reti per la sua tripletta personale. Sigillo finale del giovane Foden. Dinamo Zagabria fuori dalle competizioni europee.




GIRONE D

ATLETICO MADRID-LOKOMOTIV 2-0


Vincono gli uomini di Simeone e approdano agli ottavi di Champions. Al 1' è Joao Felix a gudaganare il rigore che Trippier però sbaglia. E allora, un fallo di mano di Corluka regala una seconda opportunità all'Atletico: questa volta è la stellina portoghese a presentarsi dal dischetto spiazzando Kochenkov. Gol e partita in discesa. Nella ripresa, dopo un gol annullato per fuorigioco a Morata, ci pensa Felipe con una girata volante a regalare gli ultimi minuti in tranquillità a Simeone. Atletico che si piazza alle spalle della Juventus.  Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre, 00:55


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma