Peruzzi: «Lazio, fidati di Sarri. Strakosha? Ci siamo mandati messaggi...»

Peruzzi: «Sarri è un ottimo allenatore, ha fatto bene dovunque. Strakosha? Grande portiere, gli auguro il meglio»
di Daniele Magliocchetti
2 Minuti di Lettura
Lunedì 20 Settembre 2021, 19:17 - Ultimo aggiornamento: 21 Settembre, 09:36

Non una parola sul suo addio, ma Angelo Peruzzi è tornato a parlare della Lazio, la società che l'ha visto protagonista in campo e in questi ultimi anni pure da dirigente. Da quando è andato via, per sua stessa decisione, visto che aveva un contratto di altri due anni, non ha mai detto niente. Oggi era tra gli ospiti al Coni dove c'era l’evento per la consegna del Premio Scopigno–Pulici. «Sarri? È un grande allenatore. Dovunque è andato, da Napoli in avanti, ha fatto bene. Poi dire a inizio campionato cosa si può vincere è un'utopia. Ci sono tutti i presupposti per far bene ma non puoi mai sapere, il calcio è bello per questo».

 

Il derby - «Il derby di domenica primo bivio? Non credo, siamo all'inizio del campionato, è troppo presto. Bisogna vedere, c'è ancora una partita di mezzo, ma la sfida tra Lazio e Roma è un match a parte e non conta niente chi è davanti in classifica, chi sta male o chi sta bene».

Strakosha - «Ho sentito Thomas dopo un minuto che era finita la partita, ci siamo mandati messaggi. È stato un errore, pazienza. Lui è un bravissimo ragazzo e anche un bravissimo portiere, quindi gli auguro ogni bene».

© RIPRODUZIONE RISERVATA