Nba: Houston ok e Harden “dice” 54. Bucks alla 17/a vittoria di fila, per i Lakers sono 13

Sabato 14 Dicembre 2019
Pj Tucker si congratula con James Harden per la sua gara da 54 punti
I Los Angeles Lakers continuano a dettare legge in Nba. Nel turno di questa notte la formazione californiana è andata a vincere a Miami – al primo ko interno della stagione - con il punteggio di 113-110 e ha consolidato la propria posizione in testa alla Western Conference e alla Lega, trascinata dalla coppia di fuoriclasse formata da Lebron James e Anthony Davis che hanno firmato rispettivamente 28 punti e 12 assist e 33 punti e 10 rimbalzi.

Ma il re della serata Nba è stato sicuramente James Harden che con i suoi 54 punti ha guidato i Rockets al successo esterno per 130-107 in casa degli Orlando Magic. Il Barba, abituato a tenere una media di oltre 30 punti a partita, stavolta si è superato, mandando in tilt la frastornata difesa rivale. Vittoria anche per l'altra formazione californiana, i Los Angeles Clippers, saldamente al secondo posto a ovest , stanotte ne ha fatto le spese Minnesota, battuto in casa per 124-117. Autentico show da parte dei due fenomeni di Doc Rivers che combinano 88 punti: Paul George e Kawhi Leonard sono andati a segno rispettivamente con 46 e 42 punti. Non ha mancato l'appuntamento col successo la capolista a Est: i Bucks infatti hanno piegato in trasferta i Grizzlies per 127-11, con 37 punti (e 11 rimbalzi) di Giannis Antetokounmpo. Per i padroni di casa super serata di Jaren Jacksobn con 43 punti.

Da segnalare infine la vittoria degli Indiana Pacers ad Atlanta per 110-100, e quella degli Hornets su campo di Chicago per 83-73. Philadelphia ha superato i Pelicans per 116-109, mentre Golden State archivia l'ennesima sconfitta stagionale, a opera degli Utah Jazz per 114-106. © RIPRODUZIONE RISERVATA