Eurolega, la AX Milano crolla anche a Lione: è il quarto stop consecutivo

Sabato 14 Dicembre 2019 di Marino Petrelli
Sergio Rodriguez
Milano cade per la quarta volta consecutiva in Eurolega, unica squadra italiana sconfitta nella settimana delle coppe europee. All'Astroballe finisce 89-82 contro un Asvel non trascendentale, ma che ha il merito di rientrare dagli spogliatoi con uno spirito diverso. Decide infatti il terzo periodo da 32-16 e ben dieci rimbalzi in attacco. Lighty segna 19 punti, Taylor 18, Jekiri 8 con 12 rimbalzi. Milano soccombe a rimbalzo, 24 contro 32, e tira da due con appena il 46 per cento. Rodriguez segna 13 punti con 10 assist, Scola 14, Gudaitis 12. Qualificazione ora molto più complicata.

Milano recupera Gudaitis dopo un mese dall'infortunio. Il giocatore lituano segna subito sei punti in fila, Roll lo imita, Olimpia avanti 8-16 al quarto. L'Asvel incide poco in attacco, Scola e Tarczewski regalano il 13-22. Francesi generosi, ma Milano resta avanti 20-32 al 13esimo con la tripla di Moraschini. L'ex Trento e Sassari Lighty e Bako riavvicinano l'Asvel sul 36-40, "Chacho" Rodriguez manda tutti al riposo lungo con la tripla del 38-45

Milano rientra un pò svagata e l'Asvel ne approfitta per arrivare fino al 45-47. Bako pareggia, 54-54, ma Scola mette la tripla da otto metri per il 54-57 al 26esimo. L'Olimpia non segna praticamente più, al terzo riposo è vantaggio interno 70-61 (terzo periodo da 32-16, con dieci rimbalzi in attacco). AX spaesata, Asvel avanti 76-63 al 34esimo. Moraschini con buone iniziative rimette Milano in corsa: 76-72 al 37esimo. E' l'ultimo sussulto, Jean Charles, Taylor e Jekiri segnano da tutte le parti. Finisce 89-82 e per Milano ora è vera crisi in Eurolega. 

Come detto, tutte vincenti le altre squadre italiane nella settimana di coppe europee. In Eurocup, Venezia ha espugnato Limonges e, grazie ai risultati degli altri campi, è prima del suo girone. Per il primato gioca anche la Segafredo Bologna che ha battuto Patrasso 88-75, ribaltando la differenza canestri e ora battendo il Monaco potrà arrivare prima. Impresa della Germani Brescia in casa del Darussafaka, battendo il Nanterre la settimana prossima si qualificherà al prossimo turno. Anche Trento ha ancora un'opportunità dopo aver vinto in casa dei polacchi del Gdynia (con 37 punti di Ale Gentile). In Champions League, il Banco Sardegna Sassari passa in Lituania 82-86 e prosegue nel suo cammino di (quasi) tutte vittorie in Europa. Con due vittorie è già agli ottavi. Bene anche la Happy Casa Brindisi che supera Klaipeda 96-82, ribalta la differenza canestri e guarda con rinnovata ambizione una qualificazione al turno successivo che sembrava compromessa. Il prossimo turno a Bonn sarà quasi decisivo.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Botte per buttare i sacchetti e le dispute rabbiose sul web

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma