Basket, botte da orbi in casa Virtus. Coach Saibene adesso rischia l'esonero
Calvani in arrivo sulla panchina

Venerdì 23 Ottobre 2015
Aria di tempesta in casa Virtus Roma alla vigilia della partita di stasera a Rieti contro la NPC. Nell'allenamento serale di mercoledì al Palazzetto, scintille tra coach Guido Saibene e un suo giocatore, il ventunenne Ennio Leonzio. Il giovane esterno, prodotto della Stella Azzurra, a metà seduta è stato ripreso dall'allenatore che lo ha spinto via per un suo errore con tanto di mani addosso. Nello scontro tra i due il ragazzo avrebbe riportato escoriazioni alla spalla e al collo documentando il tutto con una foto scattata con il telefonino nello spogliatoio. La squadra non ha gradito il gesto e capitan Maresca, che lunedì ha incontrato il presidente Toti per esprimergli il punto di vista del gruppo, ha lasciato immediatamente il campo.

IN ARRIVO CALVANI
La partita di questa sera al PalaSojourner diventa determinante per il futuro. Questo incidente di percorso arriva dopo tre sconfitte in campionato e una sconfitta stasera porterebbe – o meglio riporterebbe – sulla panchina dell’Acea Marco Calvani che in estate aveva declinato l’offerta di Toti ritenendo la squadra poco competitiva. L’arrivo del tecnico che tre anni fa ha guidato la Virtus alla finale scudetto contro Siena significherebbe che la società tornerebbe sul mercato per cercare un centro.

Ieri intanto il club ha presentato il Progetto Virtus finalizzato al settore giovanile che gestisce in collaborazione con la Honey Sport City e vede impegnate sedici realtà del territorio. Toti ha rilanciato il progetto di un Palazzetto e la volontà di ricreare a Roma un nuovo corso. Per adesso, però, il basket di alto livello nella Capitale è sparito. Ultimo aggiornamento: 15:59

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma