Il romano Alessandro Sardelli nel cast di "Yuria", su AmazonPrime

Alessandro Sardelli in una scena
di Valentina Venturi
2 Minuti di Lettura
Lunedì 8 Novembre 2021, 12:03

Anche un monastero può nascondere misteri. A Curinga in Calabria una suora scompare e un monsignore viene trovato morto avvelenato. Come risolvere il caso? Il Vaticano decide di inviare un ispettore, fra Lodovico, per indagare. Questa la trama coinvolgente di "Yuria", film in onda su PrimeVideo. 

Scritto e diretto da Mattia Riccio, "Yuria" (questo il nome della suora scomparsa) ha tra gli interpreti Valeria Giolitti, Fabio Massenzi, Gianni Rosato, Cinzia Scaglione e Alessandro Sardelli nei panni di un aspirante prete. Quest'ultimo, originario dei Castelli, a soli 24 anni si ritrova tra i protagonisti di una serie trasmessa su una piattaforma internazionale. «Sono molto contento – racconta Sardelli che ha esordito nel 2016 in "La macchinazione" di Alessandro Grieco nei panni di Pino Pelosi – Ho fatto diverse cose al cinema ma è la mia prima volta su una piattaforma streaming. È strano ma emozionante rivedersi in tv comodamente sdraiati sul divano».

"Yuria" è trasmesso dal 22 ottobre ed è prodotto da Welcome to Sardegna e Vinians Production. L'idea nasce da Gianni Rosato ed è il primo step di una trilogia che vedrà il secondo capitolo nel 2022. «Io sono un ragazzo innocente – prosegue Sardelli – che suo malgrado si trova inserito in un complotto: intorno a lui tutti nascondono qualcosa. Questa volta non ho responsabilità, chissà nei prossimi capitoli cosa accadrà!». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA