Santa Cecilia, concerto senza coro per il primo dei tre giorni di sciopero

Venerdì 8 Febbraio 2019
Il direttore Mikko Franck
ll Coro di Santa Cecilia ha disertato il concerto di venerdì sera all'Auditorium Parco della Musica per il primo dei tre giorni di sciopero proclamati dai sindacati contro il blocco del turn over e la riduzione del'organico.

I coristi prima del concerto hanno consegnato fuori della sala volantini agli spettatori per spiegare i motivi della protesta. L' Accademia ha risposto con un volantino distribuito in sala. Il direttore Mikko Franck, protagonista dello spettacolo con il pianista Jean Yves Thibaudet nel concerto in sol di Ravel, ha sostituito gli altri tre brani in programma del compositore francese in cui era previsto il coro con il Valse Triste di Jean Sibelius.

La riduzione della pianta organica  ha l'obiettivo - spiegano i coristi chiedendo il sostegno del pubblico - di destrutturare questa grande eccellenza italiana. L'Accademia ribadisce che nessun posto di lavoro viene messo in pericolo e che nei prossimi tre anni, gradualmente e solo per pensionamento, il numero degli artisti del coro passerà dalle attuali 78 a 66 unità stabili.

La Fondazione ricorda che i cori delle principali istituzioni hanno già da anni una media di 60 elementi che garantisce l'esecuzione della quasi totalità del repertorio, integrando l'organico quando necessario. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Perché a Londra e Parigi il turismo vale il doppio di Roma

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma