SANREMO 2020

Rita Pavone, testo e significato della canzone di Sanremo “Niente (Resilienza 74)”

Giovedì 30 Gennaio 2020
Rita Pavone, testo e significato della canzone di Sanremo “Niente (Resilienza 74)”

Rita Pavone è in gara a Sanremo 2020 con il brano "Niente (Resilienza 74)". Ecco testo e significato della canzone di una delle voci femminili più importanti della storia musicale italiana:

Il testo di "Niente (Resilienza 74)" di Rita Pavone:

Niente, qui non succede proprio niente
E intanto il tempo passa e se ne va
Meglio cadere sopra un’isola o un reality che qualche stronzo voterà
Niente, adesso non ricordo niente
Fammi sentire che sapore ha
E la mia testa sul cuscino certe notti vuoi sapere quanto male fa
Male fa, male fa (and I like it, I like it)
Male fa, male fa (yes I like it, I like it)
Non hai mai saputo spezzarmi, travolgermi
Resto qui nel fitto di un bosco
E il tuo vento non mi piegherà
Qui non succede proprio niente
Pensavo
Che ad ogni seme piantato corrispondesse un frutto
Dopo ogni fiato spezzato ricominciasse tutto
Che la parola di un uomo valesse oro e invece
Trova un amico ma non toccargli il tesoro
Niente, non ci ho capito proprio niente
Ma anche l’orgoglio si rimargina
Picchia più forte, non lo vedi che sto in piedi
Non ti accorgi che non servirà
Non hai mai saputo spezzarmi, travolgermi
Resto qui nel fitto di un bosco
E il tuo vento non mi piegherà
I love you, I love you, I love you, I love you, I love you
I love you.
Non hai mai saputo spezzarmi, travolgermi
Resto qui nel fitto di un bosco
E il tuo vento non mi piegherà
Mai più
Il vento non mi piegherà mai più
Il vento non mi piegherà
Qui non succede proprio niente

Il significato di "Niente (Resilienza 74)" di Rita Pavone
Rita Pavone va alscolta, sempre. Soprattutto in questa edizione numero 70 del Festival di Sanremo. Lei che ha scritto note importanti sul pentagramma del nostro Paese, dice la sua dal palco dell'Ariston. Partendo da un numero, 74, che è la sua età e l'anno di nasciata dell'autore della canzone, Giorgio Merk.

Difficile resistere nell'epoca dei reality ("Meglio cadere sopra un’isola o un reality che qualche stronzo voterà") ma nonostante la sofferenza, la donna che canta (e l'artista) non si piega di fronte alle difficoltà. Un'eroina dei nostri giorni insomma.

Gli autori della canzone Niente (Resilienza 74) di Rita Pavone
di G. Merk
Ed. BMG Rights Management (Italy)/
Nel mio piccolo di Rita Pavone - Milano - Morbio Superiore
 

 

Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio, 21:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Casa mia è piena di gente”. E menomale che si chiama isolamento

di Veronica Cursi