McDuffie: «Un onore portare a Roma Le Quattro Stagioni Americane che Glass ha scritto per me»

Venerdì 29 Novembre 2019
Il violinista Robert McDuffie
Martedì 3 dicembre presso l’Aula Magna della Sapienza Università (Piazzale Aldo Moro 5), alle ore 20.30, si terrà l’evento "Le Quattro Stagioni Americane", il famoso concerto per violino e orchestra d'archi realizzato dal compositore Philip Glass appositamente per il violino di Robert McDuffie e nel quale il sintetizzatore prende il posto del clavicembalo.

Il concerto vedrà protagonista proprio il rinomato violinista, affiancato dall'ensemble strumentale La Verdi Barocca, diretta dal maestro Ruben Jais.

Partita per la prima volta da Toronto, in Canada, nel 2012, la tournée arriva finalmente in Italia, in numerose città. Infatti, prima della data conclusiva nella Capitale, il tour ha già toccato le città di Milano, Lecco, Campobasso, Pescara e Teramo e L'Aquila.

Robert McDuffie, candidato più volte al Grammy Award, si è esibito come solista con le più prestigiose orchestre sinfoniche del mondo e ha collaborato con vari artisti, tra cui Greg Allman, Chuck Leavell, storico tastierista e direttore artistico dei Rolling Stones, e l'attrice e drammaturga Anna Deavere Smith.

Oltre a essere il fondatore del Rome Chamber Music Festival, nella sua città natale di Macon in Georgia, McDuffie ha dato vita al Robert McDuffie Center for Strings, un centro musicale all'avanguardia, presso la Mercer University. Suona un violino Guarneri del Gesù del 1735, conosciuto come il "Ladenburg". Attualmente vive a New York City.

Il programma delle serate prevede l'esecuzione di: Antonio Vivaldi Concerto n. 1 in Mi Maggiore op. 8 RV 269 (La primavera) Allegro, Largo e pianissimo sempre, Allegro Concerto n. 2 in Sol minore op. 8 RV 315 (L'estate) Allegro ma non molto, Adagio, Presto Concerto n. 3 in Fa Maggiore op. 8 RV 293 (L'autunno) Allegro, Adagio, Presto Concerto n. 4 in Fa minore op. 8 RV 297 (L'inverno) Allegro non molto, Largo, Allegro Philip Glass Violin concerto n. 2 The American Four Seasons Prologue, Mouvement I, Song n. 1, Mouvement II, Song n. 2, Mouvement III.


«Nel 2019 - dichiara l'artista Robert McDuffie - festeggiamo i 10 anni di questo meraviglioso concerto che Philip Glass ha scritto per me. Con La Verdi barocca ci prenderemo molte soddisfazioni e raddoppieremo la vitalità delle quattro stagioni, regalando al pubblico molte emozioni. Grazie al genio di Vivaldi e di Glass faremo commuovere e faremo ballare il pubblico, è una promessa!» © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Eeeee Macarena!»: la foto che mostra quanto è complicato vivere a Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma