Grammy Awards, Kendrick Lamar il più premiato. Da Lady Gaga omaggio a David Bowie

Martedì 16 Febbraio 2016

È Kendrick Lamar il più premiato della 58esima edizione dei Grammy Awards. Il rapper, che aveva ottenuto 11 nomination, è stato premiato nella cornice dello Staples Center di Los Angeles per il Miglior album rap ('To Pimp A Butterfly'), la Migliore performance rap, la Miglior canzone rap ('Alright'), la Miglior collaborazione rap con Bilal, Anna Wise & Thundercat in 'These Walls'.


Taylor Swift, con 7 nomination, ha portato a casa ben 3 grammofoni d'oro per il Miglior album dell'anno e best pop vocal album ('1989'), oltre a quello per il Miglior video musicale per 'Bad Blood' (brano cantato proprio insieme a Lamar), diventando così la prima artista femminile nella storia a vincere per due volte il Grammy più importante (6 anni fa aveva vinto con 'Fearless'). Ed Sheeran si è invece aggiudicato il premio per la Canzone dell'anno con 'Thinking Out Loud', scritto con Amy Wadge, mentre 'Uptown Funk' di Mark Ronson con Bruno Mars ha vinto come Singolo dell'anno (Record of the Year, premio che riguarda l'autore del pezzo e non l'interprete). 'The Weeknd', il musicista canadese il cui vero nome è Abel Tesfaye, è stato premiato per la Miglior performance R&B, mentre Justin Bieber ha vinto il primo Grammy della sua carriera con i dj Skrillex e Diplo per la canzone 'Where Are U Now'.

E mentre Rihanna, per un presunto malessere, ha dato forfait pochi minuti prima di esibirsi, Lady Gaga ha omaggiato David Bowie con un mix indimenticabile di grandi successi dell'artista morto lo scorso 10 gennaio (Space Oddity, Changes, Ziggy Stardust, Suffragette, Rebel Rebel, Fashion, Fame, Let's Dance, Heroes) offrendo una delle performance più belle della serata.

Ultimo aggiornamento: 20 Febbraio, 21:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani