Tamara de Lempicka, a Londra si punta all'asta dei record

Giovedì 16 Gennaio 2020
Alla ricerca del nuovo record nel mercato dell'arte mondiale. Tamara de Lempicka (1898-1980) in cerca di un nuovo record mondiale il prossimo mese all'asta a Londra, dopo il primato stabilito da un lavoro dell'artista polacca lo scorso 12 novembre da Sotheby's a New York: in quell'occasione la tela ad olio "La tunique rose" (1927), sensuale ritratto di una giovane donna in sottoveste distesa su un sofà, è stata battuta per 13,4 milioni di dollari, più del doppio della stima iniziale.

Tamara de Lempicka, al Palazzo Forti di Verona le opere di una pittrice rivoluzionaria

Quel record, negli auspici di Christie's, potrebbe essere infranto il 5 febbraio nella capitale inglese quando verrà messo in vendita "Portrait de Marjorie Ferry" (1932), con una stima tra 8 e 12.000.000 sterline, ben più alta della precedente opera aggiudicata in autunno.

L'iconico e celebrato ritratto fu commissionato dal marito della stella del cabaret di origine britannica Marjorie Ferry al culmine della fama di Lempicka a Parigi, dove era la pittrice simbolo dell'Art Déco più ricercata e celebrata. Mostra la cantante con i suoi conturbanti capelli biondi avvolta in un lenzuolo che lascia scoperta
gran parte della schiena. 

Agli inizi degli anni '30 Lempicka era diventata la prima ritrattista richiesta sia dai ricchi europei che americani, in
particolare da coloro che avevano un occhio per il modernismo classicizzato. Oggi i suoi quadri sono posseduti da molte celebrità, tra cui Jack Nicholson, Barbra Streisand e Madonna, e ciò non fa che accrescere le sue quotazioni sul mercato internazionale dell'arte.
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma