Oliviero Toscani, a Ravenna suoi 50 anni di “magnifici fallimenti” con le immagini scandalo

Venerdì 12 Aprile 2019
Difficile pensare che Oliviero Toscani sia un fallito, ma lui stesso ha dato il titolo all'esposizione che al Mar-Museo dell'arte della città di Ravenna, dal 14 aprile al 30 giugno, mette in mostra gran parte del suo lavoro. Più di 50 anni di magnifici fallimenti è il titolo della mostra che vedrà esposte alcune delle sue immagini sui temi più scottanti: razzismo, pena di morte, Aids e guerra, con il marchio United Colors of Benetton. Tra i lavori della mostra, curata da Nicolas Ballario con l'organizzazione di Arthemisia, il famoso Bacio tra prete e suora del 1991, i Tre cuori White/Black/Yellow del 1996, No-Anorexia del 2007. L'esposizione presenta complessivamente quasi 150 fotografie attorno a un corpo centrale costituito da un centinaio di foto di piccolo formato che ripercorrono la carriera di Toscani. Non manca la serie Razza Umana, uno studio socio-politico, culturale e antropologico nato nel 2007, per il quale Toscani ha allestito set in decine di città nel mondo, oltre alle celebri fotografie della modella Donna Jordan (è del '73 il primo grande scandalo, con il fondoschiena in primo piano con i jeans Jesus e lo slogan Chi mi ama, mi segua). Ci sono poi i ritratti di Mick Jagger, Lou Reed (che scelse uno scatto di Toscani per la copertina di un suo disco del '74), Monica Bellucci, Carmelo Bene, Federico Fellini e alcuni tra i più importanti protagonisti della cultura dagli anni '70. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma