CORONAVIRUS

#lifeviralart, le mascherine diventano opere d’arte a favore degli ospedali italiani per l’emergenza coronavirus

Venerdì 27 Marzo 2020
Alessia Babrow #ciaocattelan
Utilizzare l'arte come momento di svago e a fin di bene, lavorando sugli oggetti al centro dell'attenzione di tutti in questo momento, le mascherine. Si intitola #lifeviralart la prima mostra virale online in cui le mascherine diventano opere d’arte per celebrare la vita e uniscono l’Italia attraverso le molteplici azioni di raccolta fondi a favore degli ospedali italiani per l’emergenza coronavirus. Nello specifico si avrà la possibilità di fare una donazione per il nuovo centro di terapia intensiva, sorto in tempi record, il Columbus Covid - 2 Hospital Regionale della Fondazione Policlinico Gemelli, con 59 posti letto di terapia intensiva e 80 posti letto singoli, oppure sostenere una specifica campagna di raccolta fondi già in atto a favore degli ospedali sul territorio nazionale.

La protagonista della campagna è la mascherina, simbolo di protezione, che può essere associata al pericolo e alla paura dell’altro, visto come un untore e che invece si trasforma, in un modo giocoso per celebrare la vita in tutte le sue forme. Naturalmente da ricordare che queste mascherine avranno solo una funzione ludica e decorativa e non sostitutiva. L’iniziativa di arte virale, alla quale hanno già aderito diversi artisti da ogni regione italiana, residenti all’estero o stranieri, è estesa a tutti i cittadini, famiglie, bambini e il popolo della rete potrà votare la sua preferita sui canali social. Si possono utilizzare materiali di uso comune come carta o stoffa che si trovano in casa o produrre un’immagine, in linea con il tema, sulla quale porre un messaggio personale. 

L’azione si svolge in 5 mosse: 1) crea la tua mascherina artistica 2) indossala e postala sulla tua pagina Facebook e Instagram con l’hashtag #lifeviralart 3) inviala via email all’indirizzo life.viralart@gmail.com, con autorizzazione al trattamento dei dati personali e a pubblicare l'immagine (in caso di minori occorre il consenso di entrambi i genitori). Per coloro che non vogliono apparire per motivi di privacy, va bene anche solo l’immagine della mascherina artistica 4) attendi la risposta via mail dal TeamLife per vederla pubblicata sui canali ufficiali FB e IG di Life viralart 5) fai una donazione a offerta libera a: https://www.gofundme.com/f/sostieni-il-columbus-covid2-hospital o a un ospedale a tua scelta presente su territorio nazionale: https://italianonprofit.it/donazioni-coronavirus/ ricordandoti di inserire in tutti i casi l’hashtag #lifeviralart.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani