Enrico Vanzina fotografo da esposizione alle "Giornate della luce"

Domenica 10 Giugno 2018
Enrico Vanzina
La «prima volta in mostra» di Enrico Vanzina alle Giornate della Luce di Spilimbergo, il festival che fino al 17 giugno valorizza «la regia della luce» cinematografica, per la direzione artistica dell’autrice, regista e conduttrice Gloria De Antoni che lo dirige con Donato Guerra.

«La Nikon di Enrico. Giro del mondo in quaranta film negli scatti di un autore di cinema» si intitola il percorso espositivo inaugurato stamani, nello Spazio Linzi, e che sarà visitabile fino a domenica. È una sorta di omaggio a 40 location scelte da altrettanti registi internazionali per girare le loro pellicole.

«Ho iniziato a occuparmi di fotografia, un pò da dilettante e un pò da semiprofessionista - ha spiegato lo sceneggiatore intervenendo alla vernice - prima di iniziare il mio lavoro nel cinema. Le due cose, d’altronde, vanno a braccetto. Il cinema ‘è’ immagini. Immagini però in movimento. Nel corso della mia vita non ho mai smesso di scattare fotografie. Nei viaggi, nella vita di tutti i giorni, come documentazione e talvolta come sperimentazione. In questa lunga cavalcata, certe volte ho scattato delle foto pensando ai registi. Quelli che con le loro inquadrature avevano lasciato tracce stilistiche nella mia memoria. Questa mostra è dedicata a loro. A quegli artisti della celluloide i quali, nei loro film - ha concluso Vanzina - oltre a raccontare una storia hanno saputo interpretare il mondo con uno sguardo fotografico inconfondibile».
  © RIPRODUZIONE RISERVATA