Tartaruga Caretta Caretta imprigionata dalla plastica: salvata nello stretto di Messina

Mercoledì 13 Giugno 2018
Si chiama Nazzareno, pesa 90 chili, ed è salvo grazie a un diportista e alle cure che sta ora ricevendo dal team del Centro Recupero Tratarughe Marina (Crtm) di Brancaleone (Reggio calabria). Si tratta di un esemplare di Caretta Caretta lungo circa un metro e mezzo recuparato l'altro giorno a largo di Torre Faro, tra la Calabria e la Sicilia.



L'esemplare andava alla derriva, praticamente imprigionato da buste di plastica, quando è stato avvistata da un diportista che ha immediatamente avvertito la Guardia Costiera. I militari hanno a loro volta allertato gli esperti del Centro Recupero Tratarughe che, dopo un breve inseguimento, sono riusciti a recuperare l'animale e a portarlo nella loro base. Ora nazzareno sta ricevendo le cure necessarie prima di essere di nuovo liberato in mare. Ultimo aggiornamento: 14 Giugno, 00:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Le case sequestrate ai Casamonica, tra fiction e realtà

Colloquio di Alvaro Moretti e Ernesto Menicucci