Mangiano per protesta uno scoiattolo davanti alla bancarella vegana, condannati

Giovedì 25 Luglio 2019 di Giampiero Valenza
2
Mangiano per protesta uno scoiattolo davanti alla bancarella vegana, condannati

Come azione anti-vegana hanno scelto di mangiare scoiattoli morti davanti a una bancarella di cibo veg. E chi si è divertito a fare questa dimostrazione, mangiando i due roditori, oggi ha una condanna per reati di ordine pubblico e una multa da pagare. I colpevoli di questa azione davanti al Soho Vegan Food Market di Rupert Street, a Londra, sono Deonisy Khlebnikov, di 22 anni, e Gatis Lagzdins, di 29.  I fatti risalgono al 30 marzo, ma solo in questi giorni è arrivata la condanna. In un video (dai contenuti particolarmente forti), diventato virale su Youtube e rilanciato dalla pagina del quotidiano Daily Telegraph, si vede uno degli attivisti strappare con le mani lo scoiattolo e mangiarlo prendendolo a morsi. Ciò, prima del fermo da parte della polizia. 

Vegana per 15 anni passa a una dieta a base di carne: «Sistema immunitario distrutto, ora sono sana»


 
Roma, blitz degli animalisti contro le botticelle, sfiorata la rissa in piazza di Spagna

La versione online della Bbc riporta le parole di Natalie Clines, del servizio giudiziario della Corona britannica. E' lei ad aver detto che i due avevano "affermato di essere contrari al veganismo" e che loro volontà era quella "di sensibilizzare sui pericoli di non mangiare carne consumando pubblicamente scoiattoli crudi".  "Scegliendo di farlo davanti a una bancarella vegana e continuando con il loro comportamento disgustoso e inutile nonostante le richieste di fermarsi, anche da parte di un genitore il cui bambino era sconvolto dalle loro azioni, l'accusa è stata in grado di dimostrare che avevano programmato e inteso causare angoscia nel pubblico", ha aggiunto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua