Twilight: si può dormire a casa di Bella, l'immobile è in affitto su Airbnb

Venerdì 26 Luglio 2019 di Giampiero Valenza
Per gli appassionati della saga di Twilight è un must: è possibile dormire nella casa di Charlie e Bella Swan. L'immobile (chiamato, proprio per questo, Twilight Swan House), si trova a Saint Helens, in Oregon, negli Stati Uniti. La casa (una dimora del 1930) è su Airbnb, il popolare sito degli affitti brevi.

Il villino, su due piani, è stato usato per le riprese nel film e, dunque, offre l'opportunità di cenare seduti alla tavola di Charlie o dormire nella camera da letto di Bella.

Attualmente - si legge sul sito - si accettano prenotazioni con 8 mesi di anticipo, per un soggiorno minimo di due notti. Il prezzo? Si va dai 330 dollari a notte ai 440 (dipende da quale giorno della settimana si sceglie, con un costo più caro per il week-end).  L'intera casa ha 5 camere da letto e può accogliere fino a 10 persone. 

Per una questione di sicurezza, la casa è sorvegliata da telecamere. Per questo, dopo tante lodi sulla abitazione, un commento su Airbnb è particolarmente duro: "Sorridi per le telecamere quando arrivi qui. Sei osservato quando entri in questa proprietà", dice Lvon, che commenta comunque come si tratti di una "esperienza fantastica". 

"Questa è stata l'esperienza più inquietante che abbia mai avuto, non potevo riposare sapendo che le telecamere venivano sempre guardate", aggiunge, spiegando come i "proprietari monitorano costantemente le telecamere della porta d'ingresso e del portico posteriore". E' lui a confessare di aver "infranto le regole" facendo fermare "2 amici per 15 minuti". E per questo è stato "immediatamente contattato". "La casa è fantastica - prosegue - ma essere costantemente monitorati è inquietante".

I proprietari, Dean e Amber, gli hanno risposto così: "Le telecamere sono chiaramente visibili" e "sono intese principalmente come deterrenti" perché la casa "è essenzialmente un museo vivente e alcuni oggetti usati" per le riprese "sono probabilmente insostituibili". E aggiungono: "Sì, abbiamo la possibilità di rivedere queste clip da remoto", ma "non ci sediamo lì con una ciotola di popcorn a guardare i feed video". © RIPRODUZIONE RISERVATA