ROMA

Roma, grandi eventi e cura degli impianti: così riparte l'ippica italiana

Lunedì 13 Luglio 2020

Idee e proposte di comunicazione all'avanguardia per rilanciare il comparto dell'ippica. Durante la 137esima edizione del derby italiano di galoppo, alle Capannelle di Roma, sono state presentatee le novità di Final Furlong e Federippodromi. 

LEGGI ANCHE Roma, cavalli e distanza sociale: l'ippodromo Capannelle riapre le porte

Oltre all'intesa con Hipposphere, per rinsaldare l'asse Italia-Russia attraverso la promozione di grandi eventi che incentivino lo sviluppo economico dei due paesi, parte adesso una vera e propria opera di rilancio dell'ippica italiana. Fondamentale sarà il contributo della nuova piattaforma digitale, Final Furlong Digital Network, a breve online. 
L'accordo stipulato tra Maurizio Rosellini, Presidente di Final Furlong, ed Elio Pautasso, Presidente della Federazione Ippodromi d’Italia, si prefigge un rilancio a 360 gradi.
Dagli appuntamenti internazionali come San Pietroburgo e Verona, alla ricerca di un nuovo pubblico tramite la sensibilizzazione dei valori che il comparto è tradizionalmente in grado di trasmettere. 

Occhio di riguardo, pertanto, a manifestazioni, congressi e convegni sportivi, occasioni perfette per rifarsi il look e tramettere una nuova immagine di questo mondo. Ma attenzione pure al marketing territoriale e al valore economico dell'ippica italiana con la valorizzianione degli ippodromi e delle aree di incidenza, senza dimenticare le attività correlate dall'allevamento, alla cultura dell'ambiente, passando per settore agroalimentare e turismo. Al centro ci saranno gli impianti e la necessità di renderli confortevoli e moderni, adatti alle esigenze della società. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA