CORONAVIRUS

Coronavirus, la bimba che deve proteggersi sempre dalle malattie. La mamma: «È sempre paura contagio»

Martedì 3 Marzo 2020 di Alessia Strinati
Coronavirus, la bimba che deve proteggersi sempre dalle malattie. La mamma: «È sempre paura contagio»

Lavinia è una bambina speciale, rara, come la definisce sua mamma Federica che, come tanti affronta questo periodo di timore da Coronavirus. Ma Lavinia da anni ha "timore" dei virus, perché la sua malattia la porta ad essere immunodepressa e per lei ogni raffreddore, influenza o malanno può avere complicazioni delicate. 

LEGGI ANCHE --> Coronavirus, MIT e Protezione civile convocano tavolo tecnico su trasporti e logistica

A spiegarlo è la sua mamma, con un messaggio sulla pagina Facebook in cui parla della vita e della malattia di Lavinia. In cammino per Lavinia- Walking for a cure, racconta la vita della bimba di 8 anni affetta da una malattia rara, la Mucolipidosi 2, e in occasione della Giornata internazionale delle malattie rare spiega cosa significa temere il contagio.

«Benvenuti nel nostro mondo. Questa per noi è la normalità», spiega Federica, «Prendiamo l'occasione per dire che in mezzo a tutte queste ansie da coronavirus, le mascherine, l'Amuchina. Attenti a chi tossisce e a chi fa uno starnuto. In mezzo a tutto questo, avete potuto capire anche voi come ci sentiamo noi malati rari tutti gli inverni, tutte le primavere,  tutti i giorni della vita. Avendo a che fare con il coronavirus avete visto quanto spavento vi faceva avere accanto persone che starnutivano, che non si lavavano le mani, che tossivano e avete sperimentato quello che noi viviamo sempre. Noi abbiamo sempre paura che qualcuno possa attaccare ai nostri figli molto fragili un qualsiasi virus, anche una banale influenza per loro sarebbe molto pericolosa».

Tutta la famiglia ha dovuto imparare a convivere con la paura del contagio, una paura che per molti è stata sconosciuta fino a quando il Coronavirus non ha creato un'allerta generale. Ma proprio chi con l'ansia da contagio ci convive ogni giorno affronta questo periodo con il sorriso sulle labbra. Il sorriso di Federica e della sua piccola Lavinia.

da chi con questa ansia da contagio ci convive tutti i giorni da anni arriva un messaggio di speranza, senza parole, solo con un sorriso: «Benvenuti nel nostro mondo»

Ultimo aggiornamento: 21:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua