Coronavirus: Ue, ingiustificate restrizioni su alimenti italiani

Martedì 3 Marzo 2020
Coronavirus: Ue, ingiustificate restrizioni su alimenti italiani

BRUXELLES - "Non vi è alcuna trasmissione di coronavirus tramite alimenti, pertanto misure" restrittive sul commercio "di prodotti alimentari non sarebbero giustificate". Così fonti della Commissione europea sui casi segnalati di difficoltà di esportazione dei prodotti alimentari bloccati da importatori di altri Paesi Ue, che chiedevano un certificato 'Coronavirus free', come denunciato da Assolombarda e da Confagri. Al momento "alla Commissione non è stato notificato nulla dagli operatori né dalle autorità italiane, ma non vi è alcun report sulla trasmissione tramite alimenti, pertanto le misure sui prodotti alimentari non sarebbero giustificate".

Ultimo aggiornamento: 16:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani