Vaccino, a New York iniezioni anche di notte: ecco perché l'America corre

Vaccino, l'America corre: a New York iniezioni anche di notte
4 Minuti di Lettura
Sabato 6 Marzo 2021, 09:11 - Ultimo aggiornamento: 7 Marzo, 10:18

Vaccinazioni h24, lungo  cioè tutto l'arco della giornata, e della notte. Non si perde tempo a New York. Allo Javits Center (è un po' come il centro congressi La Nuvola all'Eur di Roma) sono appena arrivate le scorte di vaccino Jansen (quello di Johnson & Johnson) e hanno annunciato che inizieranno con una somministrazione no stop: 24 ore su 24, appunto. Il centro è aperto anche di notte: dalle 21 alle 6 del mattino. Somministrazioni per tutta la notte anche alla New York State Fair (l'Expo), altro importante centro fieristico di New York: iniezioni per tutto il giorno e anche dalle 22 alle 6 del mattino.

 

Ecco cosa dice il messaggio pubblicato sul social Twitter dal centro congressi Javits: «Distribuiremo il vaccino Johnson & Johnson Covid-19 stasera a partire dalle 21 come parte della nostra nuova operazione 24 ore. Assicuratevi di arrivare non più di un'ora prima del vostro appuntamento». 

Il Javits Center di New York è il centro congressi più frequentato degli Stati Uniti, che ospita le principali conventions fiere ed eventi speciali internazionali. L'operazione di immunizzazione di massa con le iniezioni di vaccino, qui, è già iniziata da tempo e viaggia a ritmi sostenuti. D'altronde, il fattore tempo è fondamentale. Il 4 marzo scorso, il Javits Center ha festeggiato il superamento dei 100.000 vaccini Covid somministrati. In campo ci sono sanitari e militari. «Grazie a tutte le squadre militari e mediche, e al nostro staff, che hanno contribuito a questo sforzo. Ogni vaccino che somministriamo ci porta un passo più vicino al ritorno alla normalità e apprezziamo la pazienza e il sostegno di tutti», hanno scritto sul profilo del centro.

Per ricevere il vaccino bisogna semplicemente prenotarsi online, assicurarsi di essere idoneo e ottenere un appuntamento. «Il governo federale ha dato a New York circa 250.000 vaccini a settimana per oltre 7 milioni di persone che sono idonee - di conseguenza la fornitura è molto limitata», si legge sulla piattaforma dove ci si prenota. I vaccini sono disponibili nelle farmacie, negli ospedali e attraverso i dipartimenti sanitari locali. 

«Loro cominciano a vaccinare 24 ore su 24. Quando loro ne saranno fuori e noi ancora no non chiediamoci il perché», commenta il virogolo Roberto Burioni lodando la campagna vaccinale di New York. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA