Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Vaccino, Moderna ha chiesto alla Fda di autorizzare la quarta dose per tutti gli adulti

Vaccino, Moderna ha chiesto alla Fda di autorizzare la quarta dose per tutti gli adulti
2 Minuti di Lettura
Venerdì 18 Marzo 2022, 11:44 - Ultimo aggiornamento: 11:46

Moderna ha chiesto alla Food and Drug Administration di firmare una seconda dose di richiamo del suo vaccino contro il coronavirus per tutti gli adulti statunitensi alla fine di giovedì, due giorni dopo che Pfizer ha chiesto alle autorità di regolamentazione federali di autorizzare un'iniezione di richiamo extra per le persone di età pari o superiore a 65 anni.

Omicron, sale l'incidenza dei casi in Italia ma terapie intensive meno piene: 4 Regioni ad alto rischio. Il report Iss

Moderna ha proposto di autorizzare una seconda dose di richiamo per tutte le persone di età pari o superiore a 18 anni, una richiesta molto più ampia di quella di Pfizer, ma la società ha suggerito che i Centers for Disease Control and Prevention potrebbero decidere di raccomandarlo solo per le persone anziane e altri gruppi ad alto rischio. La società ha affermato che la sua domanda alla FDA include dati provenienti da Stati Uniti e Israele raccolti dopo che la variante Omicron del coronavirus ha messo radici.

La spinta per una seconda dose di richiamo arriva tra le preoccupazioni che i vaccini contro il coronavirus potrebbero diminuire di efficacia nel tempo, soprattutto quando emergono nuove varianti. Funzionari sanitari israeliani hanno raccomandato quattro iniezioni di Moderna o Pfizer - due dosi iniziali e due booster - per gli adulti a gennaio, citando i primi dati che suggerivano che una quarta dose potrebbe aumentare la protezione contro Covid-19, sebbene altri studi abbiano scoperto che fornisce una protezione limitata contro l'omicron variante. Le opinioni degli esperti sono contrastanti: alcuni medici e agenzie mediche pensano che offrire ripetutamente booster della stessa formula vaccinale possa offrire rendimenti decrescenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA