Quarta dose, come prenotare nel Lazio? Ecco come scegliere il vaccino aggiornato contro Omicron 4 e 5

Complice l'aumento dei contagi (ieri e oggi circa 45mila con tasso di positività al 20%) sono tantissimi gli italiani che stanno pensando di prenotare il nuovo booster

Quarta dose Lazio, come prenotare e come scegliere il vaccino aggiornato contro Omicron 4 e 5 (e non contro BA.1)
4 Minuti di Lettura
Giovedì 6 Ottobre 2022, 17:45 - Ultimo aggiornamento: 19:26

I numeri della quarta dose non sono mai decollati, ma complice l'aumento dei contagi (ieri e oggi circa 45mila con tasso di positività al 20%) sono milioni gli italiani che stanno pensando di prenotare il nuovo booster. A seguito dell’autorizzazione da parte di EMA e AIFA sono ora disponibili due formulazioni bivalenti di vaccini a m-RNA entrambe utili ad ampliare la protezione contro diverse varianti e a mantenere una protezione ottimale contro la malattia di Covid-19: quello contro la variante BA.1 di Spikevax e Comirnaty e quello contro la variante BA.4-5 di Comirnaty. Entrambe le formulazioni - si legge sul sito di Salute Lazio - possono essere utilizzate come dose di richiamo successiva al ciclo primario (3° o 4° dose). 

Quando si può fare la quarta dose

La somministrazione può avvenire trascorsi almeno 120 giorni: dalla conclusione del ciclo primario, dalla somministrazione della prima dose di richiamo e dall'ultima infezione (data del test diagnostico negativo). In particolare, l’utilizzo delle formulazioni di vaccini a m-RNA bivalenti è fortemente raccomandato: a tutte le persone di età minima di 60 anni; alle persone con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti/preesistenti di età minima di 12 anni; alle persone estremamente vulnerabili dietro valutazione e giudizio clinico specialistico; agli operatori sanitari; agli ospiti e operatori delle strutture residenziali; alle donne in gravidanza; a tutte le persone con età minima di 12 anni che non abbiano ancora ricevuto una dose di richiamo successiva al ciclo primario.

Queste formulazioni di vaccini sono comunque disponibili, come seconda dose di richiamo, per la vaccinazione di tutti coloro che hanno almeno 12 anni di età, che hanno già ricevuto la prima dose di richiamo da almeno 120 giorni.

Come prenotare la quarta dose 

Per accedere alla somministrazione del vaccino è possibile rivolgersi ai centri vaccinali attraverso il sistema di prenotazione on-line (solo richiami); i medici di famiglia; le farmacie. Le persone con marcata compromissione del sistema immunitario possono vaccinarsi presso i centri sanitari del Lazio dove sono in cura. Per prenotare occorre la Tessera Sanitaria in corso di validità per comunicare:

1. Il Codice Fiscale
2. Le ultime 13 cifre del codice numerico (TEAM) posto sul retro della tessera.

Settantadue ore prima dell'appuntamento prenotato, un sms ricorderà l'appuntamento fissato. Per le richieste di vaccinazioni a domicilio è possibile contattare il Numero Verde 800118800. Per assistenza alla prenotazione o eventuali disdette contattare il numero 06164161841 attivo dal lunedì al venerdì con orario 7.30 - 19.30, sabato con orario 7.30 - 13.00.

Come scegliere quale vaccino fare?

Chi già vuole fare la quarta dose, anche tra gli under 60, lo potrà fare prenotando la somministrazione all'hub oppure dalla farmacia o dal medico di famiglia. Ma si potrà scegliere il vaccino tra i due bivalenti (Omicron 1 e Omicron 4-5), disponibili entrambi? Molti italiani infatti potrebbero voler decidere di fare quello aggiornato contro le varianti dominanti attualmente nel nostro Paese (Omicron 4 e 5) ma secondo la circolare dell'Aifa «non ci sono evidenze per poter esprimere un giudizio di uso preferenziale di uno dei diversi vaccini bivalenti oggi disponibili, ritenendosi che tutti possano ampliare la protezione contro diverse varianti e possano aiutare a mantenere una protezione ottimale contro la malattia Covid-19». Della serie: non ce n'è uno di serie A e uno di serie B. Però un modo di sceglierlo c'è ed è quello di chiederlo direttamente una volta arrivati all'hub vaccinale oppure al proprio medico di base. Questo perché in fase di prenotazione, nel portale di Salute Lazio, una volta inseriti i propri dati, tra gli appuntamenti compare solo la dicitura "Pfizer" e non quale dei due bivalenti nello specifico. Basterà quindi recarsi all'hub vaccinale e chiedere a voce il bivalente per il quale si ha la preferenza. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA