Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Covid da record: paziente positivo per 505 giorni. Altri 9 infetti da più di un anno

Covid da record: paziente positivo per 505 giorni. Altri 9 infetti da più di un anno
3 Minuti di Lettura
Venerdì 22 Aprile 2022, 12:38

Ha convissuto con il coronavirus Sars-CoV-2 per 505 giorni, poco meno di un anno e mezzo, e non è riuscito a sconfiggerlo. Il paziente è morto e il suo caso è stato descritto da un gruppo dei ricercatori del Regno Unito come l'infezione Covid più lunga finora nota, superando anche il record precedente, quello di una donna di 48 anni immunocompromessa con diabete di tipo 2 e un linfoma a grandi cellule B alle spalle, che è rimasta positiva per 335 giorni. Al di là della durata da Guinness dei primati, questi casi pongono un problema: quello di capire come cambia il virus mentre alberga in persone col sistema immunitario disattivato.

Covid, l'inquinamento aumenta il rischio di malattia tra i giovani: lo studio che dimostra il legame

E non si tratta di un caso isolato: lo studio presentato in Portogallo ha infatti seguito ben 9 di questi pazienti con Covid lunghissimo, tutti immunodepressi per malattie (Hiv, tumori, etc) o terapie in corso (con immunosoppressori). Condotto da Luke Blagdon Snell, lo studio ha documentato anche il primo caso di infezione occulta, ovvero di un paziente che, risultato negative a vari test, si è poi ripositivizzato con una variante ormai non più circolante, a testimonianza del fatto che il virus era rimasto nascosto nell'organismo da lungo tempo. Gli esperti hanno periodicamente sequenziato il virus nei nove pazienti e verificato proprio l'emergenza nel tempo di mutazioni presenti in varianti note come alfa, delta e omicron. Cinque dei nove pazienti sono sopravvissuti. Due di questi hanno vinto il virus da soli, due dopo aver ricevuto anticorpi monoclonali e antivirali, l'ultimo ha ancora l'infezione da più di un anno (412 giorni), nonostante la terapia con anticorpi.

Epatite di origine ignota, in Spagna casi in 3 bambini. Allarme in Gb: si studia relazione con il Covid

© RIPRODUZIONE RISERVATA