Covid Italia, bollettino ieri 24 maggio: 2.490 casi (dato più basso dal 5 ottobre), 110 i morti. Tasso di positività al 2,3%

Covid Italia, bollettino oggi 24 maggio: 2.490 casi, 110 i morti
8 Minuti di Lettura
Lunedì 24 Maggio 2021, 17:05 - Ultimo aggiornamento: 25 Maggio, 02:46

Covid Italia, il bollettino di ieri lunedì 24 maggio 2021: sono 2.490 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 3.995. Sono invece 110 le vittime in un giorno, mentre il giorno prima erano state 72. Sono 107.481 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Il giorno prima i test erano stati 179.391. Il tasso di positività è del 2,3%, stabile rispetto al 2,2% di ieri.

In calo ricoveri e terapie intensive

In terapia intensiva per il Covid in Italia ci sono 1.382 persone, in calo di 28 rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 48 come ieri. Sono invece 8.950 i pazienti ricoverati con sintomi nei reparti ordinari, 211 in meno nelle ultime 24 ore. In isolamento domiciliare ci sono 266.107 persone (-4.414 rispetto a ieri).

Vaccini, terapia contro le trombosi. Studio italiano: «Riduce danni e mortalità»

Vaccini: primo studio italiano su terapia contro trombosi

 

Condotto dall'Azienda ospedaliero universitaria Careggi di Firenze il primo studio italiano su una paziente, ora in buone condizioni, colpita da trombosi a seguito di vaccino anti Covid a vettore virale. Nei mesi scorsi la donna, dopo aver ricevuto la prima dose, ha accusato una rara reazione allergica con effetti di coagulazione sul sangue. Ricoverata fuori regione, è stata seguita a distanza dai medici fiorentini, che, spiega l'Aou, l'hanno salvata grazie alle terapie messe a punto.

La ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica internazionale 'Blood Transfus', ha contribuito a mettere a punto protocolli diagnostici per affrontare i casi di trombosi post vaccino anti Covid. «La definizione di protocolli diagnostici e terapeutici adeguati applicati tempestivamente - spiega Rossella Marcucci, direttrice delle malattie aterotrombotiche di Careggi - è in grado di ridurre nettamente i danni e la mortalità nei rarissimi casi di reazione allergica sulla coagulazione, segnalati nei mesi scorsi in Europa».

«Come dimostra il nostro studio - aggiunge Marcucci - è di fondamentale importanza la disseminazione dei protocolli nell'ambito del Sistema sanitario nazionale e l'identificazione dei centri di riferimento per assicurare a tutti i pazienti buone probabilità di superare indenni gli effetti di questa rara reazione allergica. Un motivo in più per affrontare serenamente la vaccinazione contro il Covid-19».

Variante indiana, vaccini efficaci ma «con terza dose saremmo più sicuri». Lo studio del Campus Biomedico

Covid, sperimentato l'etilometro per il coronavirus. Risposta su positività in un minuto. Le prove a Singapore

I dati

Lombardia

In Lombardia, a fronte di 13.519 tamponi effettuati, sono 249 i nuovi casi di Covid19 (1,8%). Continuano a diminuire i ricoverati nelle terapie intensive (-10) e nei reparti (-7). I guariti/dimessi sono 223. In provincia di Mantova non si registrano contagi. È quanto emerge dal bollettino quotidiano diffuso dalla Regione Lombardia.

Lazio

«Oggi nel Lazio, su quasi 10mila tamponi (-775) e oltre 4mila antigenici per un totale di quasi 14mila test, si registrano 292 nuovi casi positivi (-121), i decessi sono 11 (+2), i ricoverati sono 1.219 (-36). I guariti 1.263, le terapie intensive sono 194. Diminuiscono casi, ricoveri e terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,9%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,1%. I casi a Roma città sono a quota 177». Lo riferisce l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, nel bollettino odierno sull'andamento di Covid-19 nel Lazio.

Toscana

Sono 245 i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle 24 ore in Toscana su 8.558 test, di cui 6.851 tamponi molecolari e 1.707 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 2,86% (7,5% sulle prime diagnosi). Lo rende noto il presidente della Regione Eugenio Giani sui social. Rispetto a ieri diminuiscono i contagi giornalieri (erano 382), a fronte di un numero molto inferiore di test (erano 16.834), con il tasso di positività in rialzo (era 2,27). Giani sottolinea che le somministrazioni di vaccino in Toscana sono 1.886.819.

Valle d'Aosta

Nessun decesso e 5 nuovi contagi che portano il totale dei pazienti affetti da Covid 19 in Valle d'Aosta a 11.504 da inizio epidemia. I dati sono contenuti nel bollettino di aggiornamento sanitario della Regione secondo cui i positivi attuali sono 285, 10 in meno di ieri, di cui 15 ricoverati in ospedale e 270 in isolamento domiciliare. Nessun paziente risulta ricoverato in terapia intensiva. I guariti sono 10.748, + 15 rispetto a ieri, i tamponi fino ad oggi effettuati sono 127.013, + 113, di cui 31.424 effettuati con test antigienico rapido. I decessi di persone risultate positive al Covid in Valle D'Aosta da inizio emergenza sono 471.

 

Puglia

Un calo notevole di nuovi casi positivi si registra oggi in Puglia a fronte di una quota di test, in diminuzione rispetto a ieri ma ai livelli soliti nelle giornate del lunedì. In flessione anche i decessi. Notevole l'aumento dei guariti e pertanto decresce in modo consistente anche il numero degli attuali positivi. In calo i ricoverati. Questo il quadro di sintesi del bollettino epidemiologico quotidiano, stilato dalla Regione sulla base delle informazioni del dipartimento Promozione della Salute. Su 4.120 tamponi per l'infezione da coronavirus, sono stati rilevati 71 casi positivi: 2 in provincia di Bari, 9 in provincia di Brindisi, 7 nella provincia Bat, 20 in provincia di Foggia, 36 in provincia di Lecce. Due casi in provincia di Taranto e 1 caso di residente fuori regione sono stati riclassificati e attribuiti. Ieri i nuovi casi erano 274 su 6.377 test. Sono stati registrati 11 decessi.

Basilicata

In Basilicata sono 42 i nuovi casi di positivi al Sars Cov-2, su un totale di 1.049 tamponi molecolari, e non si registrano decessi. Lo rende noto la task force regionale con il bollettino riferito agli ultimi due giorni. I lucani guariti o negativizzati sono 171. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi sono 4.270 (-126), di cui 4.186 in isolamento domiciliare. Sono 20.603 le persone residenti in Basilicata guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria e 549 quelle decedute. I ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane sono 84 (-5): al San Carlo di Potenza 30 nel reparto di malattie infettive, 22 in pneumologia, 2 in medicina d'urgenza, 3 in terapia intensiva; all'ospedale Madonna delle Grazie di Matera 15 nel reparto di malattie infettive, 9 in pneumologia, 3 in terapia intensiva. In lieve aumento il numero dei posti letto occupati in terapia intensiva, sono 6 (+1). Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati analizzati 350.904 tamponi molecolari, di cui 322.267 sono risultati negativi, e sono state testate 200.440 persone.

 

Veneto

Il Veneto ha registrato 150 nuovi casi di positività al Coronavirus nelle ultime 24, ore, e due decessi. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia sale a 422.074, quello delle vittime a 11.530. Continua a scendere la pressione sugli ospedali, dove si trovano ricoverati 845 malati Covid (-12), dei quali 749 (-12) nelle aree non critiche, e 96, dato invariato, nelle terapie intensive. I soggetti positivi attualmente in isolamento sono 11.055 (-95). Con la giornata di ieri il Veneto ha superato i 10 milioni di tamponi fatti dall'inizio della crisi sanitaria, per l'esattezza 10.022.766. 

 

Sardegna

Salgono a 56.449 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza: nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 20 nuovi contagi a fronte di 6.251 tamponi eseguiti, con un tasso di positività dello 0,3%. Si registrano anche due nuovi decessi (1.448 in tutto). Sono, invece, 184 (+2) le persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, mentre sono 29 (-4) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 13.110 e i guariti sono complessivamente 41.678 (+119). Sul territorio, dei 56.449 casi positivi complessivamente accertati, 14.763 (+13) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.604 nel Sud Sardegna, 5.139 (+2) a Oristano, 10.818 (+2) a Nuoro, 17.111 (+3) a Sassari. 

Campania

Sono 401 i nuovi casi di coronavirus registrati ieri in Campania. I tamponi molecolari analizzati sono 5.949. Nel bollettino odierno diffuso dall'Unità di crisi della Regione Campania sono stati inseriti 28 nuovi decessi, 22 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 6 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. Dall'inizio della pandemia sono 7.102 le persone morte in Campania. I nuovi guariti sono 1.141; il totale dei guariti è 337.994. In Campania sono 83 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 916 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza.

Abruzzo

Solo 15 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 1.298 tamponi molecolari: è risultato positivo l'1,16% dei campioni. Si registra un decesso, che fa salire il bilancio delle vittime a 2.469. I nuovi positivi hanno età compresa tra 5 e 86 anni. Quelli con meno di 19 anni sono due. L'unico decesso segnalato, risalente ai giorni scorsi, ma comunicato solo oggi dalla Asl, riguarda un 85enne della provincia di Pescara. Gli attualmente positivi sono 5.908 (-59): 183 pazienti (+5) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva e 17 (invariato, con 0 nuovi ingressi) in terapia intensiva, mentre gli altri 5.708 (-68) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti sono 65.327 (+73). Dei 73.704 casi complessivamente accertati in Abruzzo, 18.544 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+3), 19.173 in provincia di Chieti (+9), 18.045 in provincia di Pescara (+2), 17.184 in provincia di Teramo (invariato) e 576 fuori regione, mentre per 182 (invariato) sono in corso verifiche sulla provenienza.

Calabria

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 779.943 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 848.599 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 65.951 (+70 rispetto a ieri), quelle negative 713.992. Sono questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute, che fanno registrare +1 terapie intensive, +381 guariti/dimessi e 2 morti.

Territorialmente, dall'inizio dell'epidemia, i casi positivi sono così distribuiti: Cosenza: casi attivi 7.035 (71 in reparto Azienda ospedaliera di Cosenza; 21 in reparto al presidio di Rossano;7 al presidio ospedaliero di Acri; 7 al presidio ospedaliero di Cetraro; 0 all'ospedale da Campo; 11 in terapia intensiva, 6.915 in isolamento domiciliare); casi chiusi 14.983 (14.469 guariti, 514 deceduti). Catanzaro: casi attivi 1.431 (24 in reparto all'Azienda ospedaliera di Catanzaro; 6 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 4 in reparto all'Azienda ospedaliera universitaria Mater Domini; 9 in terapia intensiva; 1388 in isolamento domiciliare); casi chiusi 8.319 (8.185 guariti, 134 deceduti). Crotone: casi attivi 667 (21 in reparto; 646 in isolamento domiciliare); casi chiusi 5.633 (5.543 guariti, 90 deceduti). Vibo Valentia: casi attivi 253 (18 ricoverati, 235 in isolamento domiciliare); casi chiusi 5.058 (4.969 guariti, 89 deceduti). Reggio Calabria: casi attivi 1.455 (72 in reparto all'Azienda ospedaliera di Reggio Calabria; 25 in reparto al presidio ospedaliero di Gioia Tauro; 4 al presidio ospedaliero di Melito; 9 in terapia intensiva; 1345 in isolamento domiciliare); casi chiusi 20.721 (20.408 guariti, 313 deceduti). Altra Regione o stato estero: casi attivi 53 (53 in isolamento domiciliare); casi chiusi 343 (343 guariti). I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza 4, Catanzaro 1, Crotone 2, Vibo Valentia 14, Reggio Calabria 49. Altra Regione o stato estero 0. Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione civile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA