Quel maremmano a spasso per i Colli Portuensi e la gara quotidiana per salvarlo

Martedì 10 Dicembre 2019 di Marco Pasqua
Il maremmano ai Colli Portuensi e la gara quotidiana per salvarlo
Nel gruppo Facebook dedicato al quartiere di Monteverde, ormai, è un ospite fisso: un maremmano, sguardo vispo e coccoloso, ritrovato a vagare in punti diversi. C’è chi lo ha notato sui Colli Portuensi, “in stallo” provvisorio dal benzinaio, chi lo ha salvato mentre tentava di attraversare la strada, rischiando di essere investito. Se ne va per il quartiere, senza guinzaglio, micro-chip e targhette identificative. E’ buono, ma il problema non è quello, quanto i rischi che corre ogni momento di queste sue passeggiate senza meta.



Il punto è che quel cane ha un padrone, almeno teorico: è un pastore che lo tiene sempre libero, nella zona di via Bravetta. Così, ecco che ogni volta che viene fermato da qualche persona di cuore, viene riportato dal suo legittimo proprietario: peccato che il giorno dopo si ripeta la stessa scena. «Io resto esterrefatta – ha commentato Alessandra – Un intero quartiere si mobilita per riportarlo dal padrone e dopo due ore è di nuovo in giro. C’è qualche che non va«. «Io l’ho preso perché stava rischiando di essere investito sui Colli: era pronta a prenderlo, ma ho già due cani», ha scritto Elena. Interrogativi legittimi, che richiederebbero un intervento deciso presso chi dovrebbe preoccuparsi della vita di questo dolce maremmano. 

marco.pasqua@ilmessaggero.it Ultimo aggiornamento: 10:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma