LAZIO

Vaccini Lazio over 80. D'Amato: «In 24 ore 100 mila prenotazioni», ecco come funziona

Martedì 2 Febbraio 2021
Vaccini Lazio over 80. D'Amato: «In 24 ore 100 mila prenotazioni», ecco come funziona

«Alle ore 11 sono oltre 94 mila in meno di 24 ore le prenotazioni, della prima e della seconda dose, effettuate per il vaccino anti-Covid rivolto agli over 80. Di queste, circa 64 mila sono le prenotazioni a Roma città, 3.530 a Frosinone, 8.231 a Latina, 4.645 a Viterbo e 838 a Rieti». Lo sottolinea in una nota l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato. «A distanza di 24 ore dall'attivazione del servizio sul sito https://prenotavaccino-covid.regione.lazio.it/ - evidenzia - andiamo verso le 100mila prenotazioni. Un anziano su 4 nel Lazio ha già la sua prenotazione della prima e anche della dose di richiamo. Questo nel concreto significa che la persona sa dove andare, quando andare a che ora e ha già espresso il consenso informato. Ha già ricevuto un Sms come memo con il codice ID della prenotazione e 72 ore prima riceverà un altro Sms per ricordare la prestazione con tutte le info necessarie».

Vaccini agli over 80, nel Lazio in tilt il sito per prenotare. Piano nazionale nel caos

Vaccino, modulo di consenso: ecco i rischi, benefici, possibili effetti collaterali e procedura da seguire

«È uno sforzo organizzativo imponente - ricorda l'assessore - Siamo la prima Regione ad averlo fatto, abbiamo pagato sicuramente un duro battesimo del fuoco, ma sta procedendo velocemente verso l'obiettivo che è quello di fornire entro una settimana a tutti gli over 80 della Regione la loro doppia prenotazione». «Rivolgo un invito a chi non è riuscito a prenotarsi nella giornata di ieri a farlo nei prossimi giorni - ribadisce D'Amato - poiché, come abbiamo detto, le prenotazioni rimarranno attive per i prossimi mesi. Coloro che per qualsiasi motivo dovessero essere impediti a recarsi il giorno della prenotazione per la vaccinazione sono pregati di comunicarlo secondo le indicazioni ricevute affinché siano evitati i cosiddetti 'no show'. La macchina per tutelare i nostri anziani è partita e l'8 febbraio inizieranno le prime somministrazioni che andranno così ad aggiungersi ai circa 14mila over 80 già vaccinati. Desidero rivolgere un ringraziamento - conclude l'assessore - a chi si è prodigato in queste ore per l'attivazione e l'implementazione del servizio di prenotazione che ha scontato delle difficoltà iniziali, ma ora gira a pieno regime».

 

 

Ultimo aggiornamento: 13:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA