Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Torvajanica, cadavere di una donna trovato in spiaggia. Le ultime parole al figlio 16enne: «Esco a fare una passeggiata»

Giallo sul litorale romano, ipotesi suicidio

Cadavere di una donna trovato in spiaggia, giallo a Torvaianica, le ultime parole al figlio 16enne: «Esco a fare una passeggiata»
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 27 Luglio 2022, 13:46 - Ultimo aggiornamento: 28 Luglio, 09:29

Nei pressi di uno stabilimento balneare a Torvaianica, comune del litorale romano, è stato trovato il cadavere di una donna di 49 anni di nazionalità russa. Sul caso indagano i carabinieri. Secondo una prima ricostruzione la donna, intorno alle 22.30 di ieri, dopo una serata passata a bere alcolici in compagnia di amici, sarebbe uscita di casa dicendo al figlio di 16 anni che aveva intenzione di fare un passeggiata in spiaggia. Non è escluso che la 49enne sia morta per annegamento. La salma è stata trasferita al policlinico di Tor Vergata dove verrà effettuata l'autopsia per chiarire le cause del decesso.

Il ritrovamento

Il corpo della donna è stato notato intorno alle 23:30 da alcuni passanti sul lungomare delle Sirene, all'altezza dello stabilimento Acqua e Sale. Il cadavere galleggiava in acqua a ridosso della battigia. Nonostante l'immediato arrivo dei soccorsi per la donna non c'è stato nulla da fare. Sul posto i carabinieri di Pomezia hanno sentito il figlio della vittima il quale ha raccontato che la mamma era uscita di casa verso le 22.30 per fare una passeggiata. La donna potrebbe essere morta per annegamento. L'ipotesi più accreditata al momento dagli inquirente è quella del suicidio. Sul corpo non sono stati riscontrati segni di violenza.

Chiara Gualzetti, assassino condannato a 16 anni e 4 mesi. Applausi di scherno a madre imputato

Uccide il rivale in amore, poi spara alla ex e infine si toglie la vita: tragedia tra Varese e Canton Ticino

© RIPRODUZIONE RISERVATA