Roma, topi nella mensa di due scuole a viale Libia: locali invasi, ira dei genitori

Roma, topi nella mensa di due scuole a viale Libia: locali invasi, ira dei genitori
2 Minuti di Lettura
Giovedì 28 Marzo 2019, 17:47 - Ultimo aggiornamento: 18:01

Il degrado a Roma non è più una novità, ma in una scuola di viale Libia sono apparsi persino i topi. Gli "ospiti" sgraditi" hanno costretto i dirigenti dell'istituto comprensivo Volsinio-Santa Maria Goretti e della scuola dell’infanzia I sei colori di Ugo a chiudere la mensa. I locali sono stati letteralmente invasi dopo che il soffitto è ceduto all'improvviso. E gli studenti non potranno usufruire del servizio per un bel po'.

Topo grasso resta incastrato nel tombino: vigili del fuoco, allertati dagli animalisti, lo salvano

Non è la prima volta che i roditori sono avvistati nelle scuole della zona, ma negli ultimi mesi questi incontri sono diventati più frequenti. «Non è possibile che i nostri figli pranzino coi topi sopra la testa», ha detto una mamma al Corriere. II Municipio si è anche rivolto alla sindaca Virginia Raggi chiedendo un intervento del Comune. 

«La presenza di roditori è da imputare principalmente alla presenza dei rifiuti al di fuori degli appositi contenitori, problema che ha interessato tutta la città, associata alla mancata manutenzione del verde stradale. A seguito dei sopralluoghi in alcune aree del I Municipio, si è riscontrata la presenza di tane al di sotto di resti di alberi abbattuti e non rimossi e all'interno di fori sui marciapiedi e dissesti delle pavimentazioni stradali a ridosso dei cigli dei marciapiedi», la risposta dal Campidoglio.
La ditta che riforniva la mensa sarà ora incaricata di preparare cibi pronti da consegnare ai bambini direttamente tra i banchi.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA