Roma, a San Pietro minaccia passanti con il coltello e sputa addosso alle persone. Urlava: «Vi ammazzo tutti»

Roma, a San Pietro minaccia passanti con il coltello. Urlava: «Vi ammazzo tutti». Trovate otto lame nello zaino
2 Minuti di Lettura
Venerdì 25 Giugno 2021, 19:19 - Ultimo aggiornamento: 19:47

Un uomo armato di coltello ha minacciato i passanti a San Pietro, a Roma, urlando «Vi ammazzo tutti». Fermato dalla polizia locale, all'interno del suo zaino sono stati trovati otto coltelli. 

Roma, spari a Termini: poliziotto indagato per eccesso colposo nell'uso delle armi. La Procura: «Atto dovuto»

Roma, minaccia passanti: «Ammazzo tutti»

Gridava «ammazzo tutti», minacciando i passanti con un coltello: un uomo, che si dirigeva verso la basilica di San Pietro, è stato fermato da una pattuglia della Polizia Locale di Roma Capitale. È accaduto intorno alle ore 17 e sono stati i caschi bianchi del I Gruppo «Prati» a fermare il 46enne, che stava seminando il panico nel Rione Borgo. Come ricostruito dalla polizia locale, l'uomo, di nazionalità francese, brandiva un coltello da cucina verso i passanti, fino a posarlo sul viso di una donna italiana, seduta ad un ristorante di zona. Sputava ovunque addosso alla gente e urlava: «Vi ammazzo tutti».

Roma, migrante ferisce 6 agenti a Torre Maura: aveva già aggredito gli operatori del centro d'accoglienza

L'uomo è stato fermato ed identificato dagli agenti, che sono riusciti a contenerlo nella sua furia, mentre era diretto verso la Basilica di San Pietro, con indosso uno zaino dentro il quale sono stati trovati otto coltelli da cucina. Poco dopo è arrivata anche una volante del Commissariato Borgo della Polizia di Stato. L'uomo è stato arrestato e affidato alle cure del personale medico per gli accertamenti sanitari del caso. Ulteriori verifiche sono tuttora in corso da parte della polizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA