COVID

Covid, a Nemi i casi reali sono 20: il sindaco: «Aggiornamenti errati sui dati non più giustificabili»

Martedì 1 Dicembre 2020
Roma, Comune di Nemi: «aggiornamenti errati su i dati non sono più giustificabili»

Il Comune di Nemi in un comunicato stampa dice che «la situazione Covid è sotto controllo». Attualmente a Nemi i casi in isolamento domiciliare sono 20 in tutto.

«Sono riportati in maniera erronea e confusionaria i nominativi delle persone poste in isolamento domiciliare Covid positive» nel Comune, si aggiunge nel comunicato.«Comprendiamo lo stato emergenziale nella quale la nostra Asl-Rom6 sta operando, ma i continui aggiornamenti errati su i dati non sono più giustificabili», stigmatizza l'amministrazione comunale.

E accusa ancora la Asl che opera nel territorio dei Castelli: «Per quanto riguarda Nemi è assurdo vedere come sui siti regionali vengano indicati i dati delle persone poste in isolamento domiciliare sommate alle persone ricoverate nel reparto di Medicina Covid di Villa delle Querce o di altri pazienti positivi presenti nella struttura; inoltre vengono ancora calcolati quelli guariti e mai tolti dal sistema».

In una nota il Sindaco di Nemi, Alberto Bertucci, aggiunge un invito, rivolto ai concittadini, a recarsi sul sito istituzionale del Comune per  dati corretti e reali sui positivi. Rimane comunque l'invito alla massima prudenza: «Ricordiamo, che bisogna tenere alta l’attenzione e rispettare scrupolosamente le prescrizioni principali indicati dai DPCM, quali il distanziamento sociale, l'obbligo della mascherina e lavarsi frequentemente le mani» ribadisce il comune della città metropolitana di Roma, nel Comunicato stampa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA