LUCA SACCHI

Luca Sacchi, testimone a Chi l'ha Visto: «Lo sparo ma Anastasia non c'era»

Mercoledì 30 Ottobre 2019
Luca Sacchi, testimone a Chi l'ha Visto: «Lo sparo ma Anastasia non c'era»

La posizione di Anastasia, la fidanzata di Luca Sacchi, il giovane ucciso a Roma, continua a essere molto discussa. A Chi l'ha Visto?mandano in onda la testimonianza di una persona che dal balcone di casa avrebbe visto la ragazza. La giovane ha raccontato di essere stata colpita alla testa e svenuta, ma secondo il testimone al momento dello sparo era altrove, un dettaglio incompatibile con la sua versione. Intanto, un filmato mostra Anastasia allontanare i giornalisti con rabbia.

Luca Sacchi, il papà: «Era un buono, gli dicevo di non fidarsi troppo. Anastasia? Una figlia»

Luca Sacchi. La droga, la palestra, la famiglia. Qual è il vero volto di Anastasia?
 

La ragazza non è indagata, ma i suoi movimenti e i suoi trascorsi sono finiti sotto la lente di ingrandimento. La babysitter di origini ucraine è stata smentita nel suo racconto anche dalle immagini delle telecamere. Aveva detto di essere con Luca al momento dello sparo, ma non avrebbe detto la verità. Dubbi anche sul colpo alla testa, dal momento che qualcuno ha fatto notare che girava il collo normalmente.

L’ipotesi più accreditata al momento è che i due arrestati, la vittima e Anastasia stessero trattando un acquisto di droga. Intanto l’autopsia ha aggiunto un tassello al mistero: Luca Sacchi aveva lesioni a braccia e gambe procurate da un oggetto contudente, forse una mazza da baseball.

Ultimo aggiornamento: 22:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA