Faceva da "vedetta" della droga: smistava i clienti ai pusher. Arrestata donna romana di 35 anni

Domenica 6 Ottobre 2019
Droga nei quartieri romani, la polizia interviene tra centro e periferia: 10 le persone arrestate.

I primi a finire in manette, per detenzione ai fini di spaccio in concorso tra loro, G.D., 42 anni di San Benedetto del Tronto - D.G.S., romano di 39anni, e una donna identificata per A.V., romana di 35 anni. Proprio quest'ultima ricopriva il ruolo di «vedetta»: ferma al centro del parcheggio interno di via dell'Archeologia, attendeva i clienti e poi li «smistava» ai due pusher che, distanti l'uno dall'altro, concludevano le vendite.

Fermati dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato Casilino, sono stati perquisiti e trovati con 26 involucri contenenti cocaina e diverso denaro contante. Sempre i poliziotti di Casilino, in due diversi servizi antidroga, hanno arrestato S.T.I., romeno di 20 anni, e T.A., romano di 27anni. Il primo è stato trovato con 350 involucri contenenti eroina pronta per essere immessa sul mercato di spaccio - al secondo invece sono state sequestrate diverse dosi di cocaina e circa 250 euro in contanti.

Altri 2 arresti sono stati effettuati dai poliziotti del commissariato Celio: circa 80 grammi di eroina, denaro contante e un coltello della lunghezza complessiva di circa 17 cm - questo è quanto rinvenuto e sequestrato a M.K.S., 38enne della Tanzania, con precedenti di polizia e in Italia senza fissa dimora che, ammanettato per detenzione e spaccio, è stato anche denunciato per porto di armi od oggetti atti ad offendere - D.C., tunisino di 55 anni, con precedenti di Polizia, in Italia senza fissa dimora, è stato invece pizzicato in piazza di Porta San Paolo, mentre stava vendendo della droga.

Al controllo è stato trovato con alcune dosi di cocaina. 2 gli arresti in via Monte delle Capre da parte degli agenti della Polizia di Stato del Reparto volanti della Questura di Roma: una giovane donna è stata notata mentre estraeva dal marsupio un piccolo involucro e lo cedeva ad un uomo - quest'ultimo si dava a precipitosa fuga alla vista degli operatori. Subito fermata ed identificata per P.F., 30enne romana con precedenti specifici, gli agenti hanno rinvenuto all'interno del marsupio 6 involucri di cocaina e circa 11 grammi di hashish.


Sempre nella stessa via, la volante ha fermato per un controllo un'autovettura con a bordo 2 uomini: l'autista - P.M. romano di 44 anni già conosciuto agli operatori ha cercato di nascondere nella parte destra del cambio un involucro di colore nero contenente cocaina. Perquisito, nella tasca dei pantaloni gli sono stati trovati 410 euro in contanti. Controllo esteso anche presso l'abitazione dove è stato sequestrato oltre tutto il materiale per il confezionamento e la mannite. Il passeggero invece veniva trovato in possesso di un coltello in metallo e pertanto veniva denunciato per porto di armi od oggetti atti ad offendere.

La macchina sulla quale viaggiavano veniva posta sotto sequestro. Portatisi presso l'abitazione di D.L.E. perchè agli arresti domiciliari gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Tuscolano hanno avvertito un forte odore di marijuana, pertanto hanno deciso di perquisirlo trovando 250 grammi tra hashish e «maria». Ai domiciliari per il reato di droga, lo stesso è stato nuovamente arrestato e portato presso le camere di sicurezza della Questura. Convalidato l'arresto, è stato accompagnato nel carcere di Regina Coeli.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani