ROMA

Roma, protesta in Campidoglio contro la discarica a Monte Carnevale

Martedì 21 Gennaio 2020 di Stefania Piras
Roma, protesta in Campidoglio contro la discarica a Monte Carnevale

C'è chi chiede alla sindaca Virginia Raggi di uscire e scendere da Palazzo Senatorio per parlare con i cittadini ma ci sono anche cori per chiedere le dimissioni della prima cittadina. Quattrocento manifestanti, compresi i bambini delle scuole, si sono presentati stamattina davanti al Campidoglio per protestare contro il sito di Monte Carnevale, ovvero Malagrotta, scelto dalla sindaca per allestire la discarica.

LEGGI ANCHE Roma, discarica Monte Carnevale, Raggi pensa al piano B: il sito sull’Ardeatina

In piazza non si vedono i consiglieri capitolini, tranne Simona Ficcardi. I consiglieri oggi in Assemblea sono chiamati a votare le mozioni sulla discarica. C'è invece il deputato M5s Stefano Vignaroli, residente nella Valle Galeria e attuale presidente della commissione Ecomafie che per anni ha combattuto la discarica di Malagrotta. «Non potevo non essere qui oggi, ho detto alla sindaca che sta facendo uno sbaglio, mi aspetto che i consiglieri capitolini del M5S votino contro il sito oggi», dice. È in corso una trattativa febbrile da parte del capogruppo M5s Giuliano Pacetti per cercare di trovare la squadra. L'unica che ha partecipato al presidio è stata Simona Ficcardi. Interpellata sull'ipotesi di un suo passaggio al gruppo misto in consiglio comunale ha spiegato: «Io sono coerente con il programma del M5s Roma e penso che debbano essere coerenti anche gli altri consiglieri con il programma. Il mio rimprovero va a chi non è coerente e non ci mette la faccia, come sto facendo io. Non vedo per quale motivo dovrei cambiare io partito e uscire dal M5s, visto che io sono coerente. Piuttosto è necessario un momento di autocritica da parte di tutto il gruppo capitolino del M5s».

«Ma perché non si riesce a fare un termovalorizzatore?», chiede una residente della Piana del Sole al presidente della commissione regionale Rifiuti Marco Cacciatore che è del M5S, anche lui in piazza a protestare contro la sindaca pentastellata. «A Copenaghen c'è una pista da sci sopra l'impianto, si può fare», gli fa eco un altro cittadino. «Noi non lo vogliamo», ha ribadito Cacciatore. 

Anche l'attore e regista Ricky Tognazzi e il doppiatore Luca Ward sono scesi in piazza. «Il M5s ha vinto la campagna elettorale facendo un sacco di promesse ma in questo momento la città mi sembra sia abbandonata a se stessa - ha detto Tognazzi - La chiusura di Malagrotta è una finta chiusura». Per Ward: «Quella di Monte Carnevale, è una scelta che va contro i tempi. Oggi con l'immondizia si crea ricchezza, noi con la discarica a cielo aperto, torniamo agli anni '60. È un paese che va indietro, ho una sensazione di sgomento».

Ultimo aggiornamento: 13:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma