​Covid Lazio, il bollettino di oggi 4 settembre: 404 nuovi casi (a Roma 204) e 8 morti

Covid Lazio, il bollettino di oggi 4 settembre: 404 nuovi casi (a Roma 204) e 8 morti
3 Minuti di Lettura
Sabato 4 Settembre 2021, 17:58 - Ultimo aggiornamento: 18:07

​Covid Lazio, il bollettino di oggi 4 settembre: sono 404 i nuovi casi registrati (a Roma 204), con 8 morti«Oggi su oltre 7 mila tamponi nel Lazio e oltre 16 mila test antigenici per un totale di oltre 23 mila test, si registrano 404 nuovi casi positivi (-26), sono 43 i casi in meno rispetto a sabato 28 agosto, 8 i decessi ( = ) compresi i recuperi, 448 i ricoverati (+2), 65 le terapie intensive (-2) e 921 i guariti - comunica in una nota l'Assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato -. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 1,7%. I casi a Roma città sono a quota 204».

Covid Italia, 6.157 casi e 56 morti. Tasso di positività in calo all'1,8%

Vaccinati: il tasso di ricoveri in terapia intensiva per gli over80 è 15 volte più basso

Otto milioni di vaccinazioni

«Stasera il Lazio arriverà a 8 mln di vaccinazioni, il 78% della popolazione over 12. Un risultato importante analogo a quello di Paesi europei. Ma dobbiamo lavorare ulteriormente per raggiungere l'85%, per questo sono favorevole ad un ampliamento dell'obbligo vaccinale e sono stato d'accordo con le parole dette dal premier Draghi su questo punto. Parole chiare e determinate». Lo ha affermato all'agenzia Adnkronos Salute l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D' Amato, facendo il punto della situazione. «Aumentare la quota di cittadini vaccinati significa garantire una maggior sicurezza anche contro la variante Delta - osserva D' Amato - ma c'è anche il problema dello zoccolo duro di persone che ancora non sono vaccinate, che sono magari incerte o hanno dubbi. Ecco che dobbiamo mettere in campo azioni concrete, il Green pass va in questa direzione però, in vista dell'autunno. Rilancio l'appello, anche chi non si è ancora immunizzato deve farlo».

«Bisogna uscire dalla dicotomia obbligo 'si o 'no, Green pass 'sì o 'no' . ricorda D' Amato - se il livello da raggiungere è il 90% dei vaccinati dai 12 anni in su, dobbiamo porci la domanda come fare: Aumentando la sensibilizzazione verso la campagna di vaccinazione, nel Lazio abbiamo lanciato alcune iniziative come, ad esempio, regalare a Rieti i biglietti del cinema ai ragazzi che si vaccinano. Abbiamo messo in campo i medici dello sporti. Ma - conclude - se ancora non stiamo ad un livello di sicurezza occorre fare scelte come quella dell'ampliamento dell'obbligo vaccinale».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA