​Case famiglia, la protesta contro la Raggi per la convenzione sui disabili in ospedale

Sabato 29 Giugno 2019
​Case famiglia, la protesta contro la Raggi per la convenzione sui disabili in ospedale

L'associazione Casa al Plurale, Federsolidarietà Lazio, Agci Solidarietà Lazio, Legacoopsociali Lazio e Forum Terzo Settore Lazio hanno inviato una lettera alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, e all'assessora alle Politiche Sociali, Laura Baldassarre, per protestare contro la Convenzione relativa alle case famiglia nei casi di disabili in ospedale. «Il Comune di Roma, senza ascoltare nessuno, ha scritto le nuove convenzioni per le case famiglia, nelle quali si prevede che “in caso di malattia e/o ospedalizzazione, verrà corrisposta una retta pari all’80% per un’assenza fino a 7 giorni, al 50% se l’assenza si protrae fino a 30 giorni, nel caso in cui l’assenza superi i 30 giorni non verrà corrisposta alcuna retta”», scrivono le associazioni. E ancora. «Attendiamo, da davvero troppo tempo, che il Comune adegui le tariffe delle case famiglia a costo del lavoro che viene richiesto».
 

Ultimo aggiornamento: 19:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA