Roma, torna "Attraversamenti multipli" dal 17 al 26 settembre a Largo Spartaco, nel quartiere Quadraro

Roma, torna "Attraversamenti multipli" dal 17 al 26 settembre a Largo Spartaco, nel quartiere Quadraro
3 Minuti di Lettura
Lunedì 13 Settembre 2021, 17:16

Torna animare il quartiere Quadraro della Capitale "Attraversamenti Multipli, everything is connected", il festival artistico multidisciplinare di teatro, danza e dal 17 al 26 settembre a Largo Spartaco. Ideato e organizzato da Margine Operativo con la direzione artistica di Alessandra Ferraro e Pako Graziani, questa edizione 2021 di "Attraversamenti multipli", realizzata anche con il sostegno del Ministero della Cultura e della Regione Lazio è risultato vincitore dell'avviso pubblico “Estate Romana '20-'21 - 2022” curato dal Dipartimento attività culturali in collaborazione con Siae.

L'edizione 2021

"Attraversamenti Multipli" si propone come un dispositivo partecipativo e relazionale. Nel programma di questa 21a edizione, nella prospettiva della interconnessione tra azione artistica, spettatori e paesaggi urbani, saranno presenti progetti artistici e spettacoli con formati relazionali particolari che cercano di dissolvere i confini tra performers e spettatori per costruire un incontro e uno spazio da abitare.

Il viaggio del festival si inserisce all’ interno di una progettualità triennale (2020-2021-2022) accompagnata dallo slogan 'everything is connected'. Dal 17 al 26 settembre, nei paesaggi urbani del quartiere romano del Quadraro, si svolgerà la 21esima edizione del festival.

Parte la prima edizione del Festival Ponte Lupo e i giganti dell'acqua

Gli appuntamenti più rilevanti

Tra gli eventi più importanti. Il 17 settembre alle 21:00 vi sarà la performance Asta al buio che vedrà in azione come banditore d’eccezione Antonio Rezza, un’asta performativa e surreale condotta nello stile inconfondibile artista dove il pubblico sarà chiamato a partecipare e diventare coprotagonista dell’evento. Il 25 settembre alle 22:00 il site specific interattivo Pubblico, creato per il festival, e presentato in prima nazionale dalla danzatrice e coreografa Giovanna Velardi, dove sarà il pubblico che sceglie e che dirige l’azione del movimento come fosse un regista. In programma poi la lezione aperta partecipata di Flamenco per tutti proposta da Giorgia Celli in due appuntamenti il 19 e il 26 settembre alle 18:30.

La performance O+< scritture viziose sull’inarrestabilità del tempo del Collettivo Cinetico che intreccerà la danza, con la grafica live e la musica elettronica live, pevista per il 25 settembre alle 21.30. A completare e per suggellare il percorso nella letteratura del progetto "La Rivoluzione dei Libri Ultimi fuochi", Progetto Demoni il 26 settembre alle 21:00 presenterà lo spettacolo "L’ultimo valzer di Zelda" di e con Alessandra Crocco e Alessandro Miele.

È possibile consultare il programma completo sul sito ufficiale del festival "Attraversamenti Multipli".

Finardi chiude tra gli applausi il GallinaRock, un Festival rivoluzionario

Il blog del festival

Il festival "Attraversamenti Multipli" rilancia anche per questa edizione la collaborazione con il progetto Spettatori Migranti / Attori Sociali coordinato da Luca Lòtano per la creazione di una Re.m. Redazione Meticcia che curerà il blog del festival. La redazione meticcia sarà formata da giovani di diverse provenienze, i blogger creeranno un diario di viaggio multimediale del percorso di "Attraversamenti Multipli 2021".

Arte di strada a Roma: i nuovi murales di Fiumicino

© RIPRODUZIONE RISERVATA