ROMA

Roma, cade per uno scippo: anziano muore dopo tre mesi di agonia

Domenica 27 Maggio 2018 di Stefano Cortelletti
1
La Procura di Roma sta indagando sulla morte di un 89enne di Ardea, Emanuele Fanelli, che tre mesi fa era stato vittima di una caduta violenta a seguito di uno scippo avvenuto nella zona di Nuova Florida. L’uomo, deceduto nei giorni scorsi all’ospedale San Giovanni Battista di Roma, non si era più ripreso da quel 16 febbraio, quando l’89enne era stato avvicinato in via Roma, all’esterno di una macelleria alla Nuova Florida dove si stava recando per fare spesa, da una giovane appena scesa da un’auto guidata da un’altra persona: la donna aveva chiesto informazioni all’anziano, poi si era allontanata sempre in auto.

Fanelli a quel punto aveva fatto spesa e subito dopo, uscendo dal negozio, era stato avvicinato nuovamente dalla giovane che lo aveva abbracciato strappandogli la catenina d’oro. L’89enne, che camminava appoggiandosi a un bastone, aveva perso l’equilibrio ed era caduto a terra battendo la testa. Dopo le prime cure al policlinico Sant’Anna di Pomezia l’uomo era stato dimesso, ma le sue condizioni di salute erano peggiorate pochi giorni dopo, tanto da rendere necessaria un’operazione al San Camillo di Roma.

IL RICOVERO
Infine, il nuovo ricovero al San Giovanni, dove è morto. La salma di Fanelli è a disposizione della procura, che ha disposto l’autopsia per chiarire le cause del decesso. Nel frattempo, i carabinieri della compagnia di Anzio stanno indagando per dare un volto e un nome alla donna che tre mesi fa scippò l’anziano. Se prima l’ipotesi di reato era rapina, ora l’accusa rischia di essere ben più grave. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma