Delitto Varani, domani inizia il processo d'appello contro Manuel Foffo

Delitto Varani, domani inizia il processo d'appello contro Manuel Foffo
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 31 Gennaio 2018, 10:38

Inizierà domani, davanti alla prima Corte d'assise d'appello di Roma, il processo di secondo grado che vede sul banco degli imputati Manuel Foffo, il 31enne romano condannato per l'accusa di aver massacrato Luca Varani, ucciso nel marzo 2016 durante un festino a base di sesso e droga. Foffo in primo grado fu condannato a 30 anni di reclusione per omicidio volontario aggravato dalla crudeltà; la sentenza fu emessa dal gup a conclusione del processo col rito abbreviato. Per la stessa vicenda era accusato anche un altro giovane, Marco Prato. A differenza dell'amico, optò per il rito ordinario, fu mandato a processo, ma morì suicida in carcere.

Furono trenta, tra coltellate e martellate, che straziarono il corpo di Luca Varani, prima di provocarne la morte per choc da sanguinamento nell'appartamento di Foffo nel quartiere Collatino, a Roma. Secondo la ricostruzione accusatoria, Foffo e Prato «dopo aver fatto entrambi ripetuto uso di sostanze alcoliche e stupefacenti nei giorni antecedenti l'evento - si legge nel provvedimento del pm - e dopo essere usciti di casa nella mattinata del 4 marzo ed aver 'giratò in macchina per le vie di Roma alla ricerca di un qualsiasi soggetto da uccidere o comunque da aggredire al solo fine di provocargli sofferenze fisiche e togliergli la vita, facevano rientro nell'appartamento di Foffo in via Igino Giordani». Una volta rincasati, contattarono Varani invitandolo a recarsi nell'appartamento, dove lo massacrarono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA