Caso Anna Frank, «Hai fratelli ebrei, da Claudio», la dedica sbagliata sulla corona di Lotito
e gli sfottò dei romanisti. Il fiorario: «Non lo ha scritto il presidente»

Martedì 24 Ottobre 2017 di Simone Canettieri
20
«Hai fratelli ebrei, da Claudio tifoso laziale». La dedica sgrammaticata spillata vicino alla corona di fiori deposta questa mattina da Claudio Lotito davanti alla sinagoga - dopo il caso del fotomontaggio della maglietta giallorossa indossata da Anna Frank - sta facendo il giro della rete. Gli sfottò dei tifosi romanisti si sprecano. Ma l'autore del biglietto e dell'acca di troppo non è Lotito. Dal fiorista Mario ricostruiscono la vicenda e spiegano: «Mentre deponevamo la corona è passato un tassista, che si chiamava Claudio, e ci ha chiesto di poter firmare con un pensiero la corona del presidente». Caso risolto? Sarà stato un romanista sotto mentite spoglie che voleva sbertucciare Lotito? Oppure no: un biancoceleste de core che nella foga si è fatto scappare una lettera in più? Forse sì, forse no. Non importa, almeno questi sono sfottò sani. Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre, 08:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il senso del Papa al Messaggero

Colloquio di Virman Cusenza e Alvaro Moretti