Roma, incidente sulla Pontina: strada chiusa e poi riaperta

«Dopo l'incidente avvenuto questa mattina, la strada regionale Pontina è stata riaperta completamente. Pertanto in direzione di Roma si è tornati a circolare regolarmente su entrambe le corsie di marcia». Lo comunica Astral Infomobilità.

La statale era stata chiusa in seguito all'incidente tra un mezzo pesante e una moto avvenuto all'altezza del km 20,500, nei pressi dello svincolo per  Pratica di Mare, in direzione Roma. S


 
Il motociclista è morto decapitato: sul posto è intervenuta l'eliambulanza Pegaso 44, insieme alla polizia stradale di Aprilia, che ha potuto solo constatare il decesso del centauro, Carlo Casté, 60 anni, romano. 

Secondo una primissima ricostruzione il centauro avrebbe perso il controllo del mezzo dopo una brusca frenata, di seguito arrivava un tir che non è riuscito ad evitarlo e gli sarebbe passato sopra. Sul posto la Polizia Stradale. 
Astral Infomobilità informa che «la Pontina è chiusa temporaneamente. Uscita obbligatoria a Pratica di Mare». Code anche nel senso di marcia opposto da Spinaceto, verso Latina.
Mercoledì 13 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 17:47

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 20 commenti presenti
2018-06-13 22:04:11
Dubito che un uomo di 60 anni sfrecciasse zigzagando, ad una certa età meglio rinunciare alla moto e soprattutto non andare sulle strade di Roma che sono tra le più pericolose al mondo
2018-06-13 21:47:30
Strada da terzo mondo. Segnaletica inesistente. Due corsie per un traffico autostradale. Povero motociclista.
2018-06-13 21:09:42
Stamattina ero sulla pontina in coda... Verissimo che la gente corre ma è pur vero che la strada è ormai divenuta INDECENTE e IMPERCORRIBILE. Si salta e si balla da Roma a Latina e viceversa. Soluzione della regione lazio? Limite a 60 km orari manutenzione e ripristino della sede stradale manco a parlarne e ogni anno che passa è sempre peggio. Nulla mi toglie dalla testa che la responsabilità dell'ennesima povera vittima di stamattina è qualche crepa o buca nell'asfalto di quella mulattiera che ormai è la pontina. Ma anche e soprattutto di quei politici in regione che dovrebbero provvedere a risolvere il problema e non lo fanno
2018-06-13 20:10:13
Tutti bravi a giudicare nemmeno fossimo stati testimoni dell'accaduto...la verità è che la Pontina non è degna di una Nazione civile e Occidentale,possibile che non si coinvolge 1 investitore che poi a Autostrada(a 3/4 corsie)fatta per rientrare dell'investimento piazzi i caselli per riscuotere gli incassi dovuti,meglio pagare e portare la vita a casa...
2018-06-14 04:39:30
io abito in un centro abitato e davanti casa mia c'è una strada altamente trafficata. Tutti i giorni passano moto di grossa cilindrata ad alta velocità e zig-zando tra le auto ad alta velocità, se esce una macchina all'improvviso da una strada secondaria, l'impatto diventa inevitabile. Non sento nessun sentimento nei confronti di questi centauri, se la cercano con il lanternino.
20
  • 869
QUICKMAP