Roma, aggredisce i controllori sul bus e si abbassa i pantaloni: arrestato

Giovedì 29 Marzo 2018
4

I poliziotti del commissariato Torpignattara, durante un particolare servizio di controllo del territorio nel quartiere, hanno arrestato 4 persone. Il primo, un cittadino romeno di 30 anni, ha aggredito i controllori di un autobus impegnati nella verifica dei biglietti e si è poi calato i pantaloni. All’arrivo degli agenti, R.R. si è scagliato anche contro di loro finendo quindi in manette per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. All’uomo è stata inoltre contestata l’interruzione di pubblico servizio e la violazione di leggi sulle armi perché in possesso di un coltello a scatto.

LEGGI ANCHE Paura sul bus, trovato senza biglietto aggredisce i controllori

V.A., italiano di 40 anni, è stato invece arrestato per furto in un appartamento. Dopo aver sfondato la porta di un immobile in fase di ristrutturazione e divelta la telecamera, l’uomo ha rubato termosifoni e tubi in rame: con i poliziotti si è giustificato dichiarando che non era stato pagato per una sua prestazione lavorativa. Fuggito all’interno del parco di Villa Gordiani, P.A., colombiano di 28 anni, è stato raggiunto ed ammanettato dagli investigatori per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Infine, gli agenti hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere arrestando A.A., cittadino del Bangladesh di 35 anni, che dovrà ora espiare due anni di reclusione per reati contro il patrimonio e violazione della legge sugli stupefacenti.

Ultimo aggiornamento: 30 Marzo, 11:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma