“I Luoghi del Cuore del Fai”: grande successo per l’Ospedale Vecchio e la Chiesa di Sant’Antonio Abate

Giovedì 17 Dicembre 2020
L'Ospedale Vecchio di Rieti in modalità notturna (foto Gruppo Fai Rieti).

RIETI – Ottimo risultato per l’Ospedale Vecchio e la Chiesa di Sant’Antonio Abate di Rieti, che, in attesa della registrazione dei voti cartacei degli ultimi mesi, hanno totalizzato 3645 voti nel censimento 2020 de “I Luoghi del Cuore del FAI”, svoltosi dallo scorso maggio al 15 dicembre. La candidatura dello storico complesso reatino è stata sostenuta da un comitato di cittadini e dal Gruppo Fai Rieti, che, con l’occasione, ha diffuso un messaggio di ringraziamento collettivo attraverso i propri canali social Facebook e Instagram. Per il team reatino, ricostituitosi nell’aprile 2019, questa è stata la prima esperienza in un censimento in cui competono gruppi e delegazioni Fai di tutta Italia.

Il post del Fai di Rieti

Cari amici,

Si chiude un censimento lungo, impegnativo, ma anche stimolante e ricco di soddisfazioni. Grazie al vostro prezioso contributo, l'Ospedale Vecchio e la Chiesa di Sant'Antonio Abate hanno ottenuto molte preferenze e questo fa sicuramente ben sperare per il 2021, in cui ci auguriamo di potervi comunicare novità importanti sul futuro di questo splendido complesso nel centro storico di Rieti.

Un ringraziamento sentito a tutti i volontari, ai cittadini, alle associazioni e organizzazioni, alle autorità, alle testate giornalistiche e ai commercianti, che, da maggio fino ad oggi, hanno voluto essere al nostro fianco nella raccolta voti, nella promozione delle nostre iniziative e nel desiderio di recuperare un luogo da troppo tempo abbandonato.

Vi siamo davvero riconoscenti.

Con affetto, il Gruppo Fai Rieti

Cosa succede ora

Una volta registrati dal FAI – Fondo Ambiente Italiano anche i voti cartacei degli ultimi mesi, l’obiettivo del Gruppo Fai di Rieti per il 2021 è promuovere la partecipazione delle istituzioni e del comitato promotore per il recupero dell’Ospedale Vecchio e della Chiesa di Sant'Antonio Abate al bando del Fai, presentando un progetto per rendere fruibile una parte del complesso. Il raggiungimento di un numero abbastanza elevato di voti rappresenta una pre-condizione essenziale per avere maggiori possibilità di raggiungere questo scopo. Non resta, quindi, che sperare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA